In Italia RC auto sopra la media europea

Solo il 5% degli automobilisti paga un premio in linea con il resto del Vecchio Continente



FTAonline, Milano, 18 Lug 2014 - 18:38

L’Europa? Vista dall’Italia, per quanto riguarda le tariffe RC auto, è ancora lontana. Secondo i dati raccolti da Ivass (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), gli automobilisti italiani pagherebbero canoni di assicurazione significativamente più alti rispetto a quanto avviene nel resto d’Europa.

Per il caro assicurazione si dice addio all’auto
Secondo i dati Ivass, nel primo trimestre 2014 il prezzo medio effettivo delle polizze di assicurazione in Italia è stato di 500 euro, una cifra pari esattamente al doppio di quella media registrata in Europa (250 euro).
Nonostante nei primi tre mesi dell’anno, nell’andamento dei prezzi delle polizze auto italiane si sia registrato un calo del 3,8%, A pagare una cifra in linea con lo standard europeo, precisano dall’Istituto di vigilanza, sarebbe solo il 5% degli assicurati.

A conferma del persistente problema del caro assicurazione arrivano anche i dati Adoc, secondo cui in Italia si paga il 27% in più della media europea, l'80% in più della Germania e della Spagna, molto più del doppio rispetto alla Francia.
Una struttura dei costi che, secondo l’associazione per la difesa dei consumatori, sarebbe insostenibile, tanto da spiegare sia l’aumento nel numero dei veicoli che circolano senza contrassegno assicurativo da un lato, sia la riduzione nell’uso dell’auto che si evince dal calo del numero dei sinistri registrato negli ultimi anni (-30%).

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.