RC Auto - L'Indennizzo Diretto

L’indennizzo diretto si attiva nel caso di sinistro in cui si abbia in parte o completamente ragione. La somma di denaro per riparare i danni è rimborsata direttamente dalla propria assicurazione.



03 Giu 2008 - 09:47

Quando l’assicurazione non paga

Nel caso in cui la compagnia assicurativa non paga quanto ci si aspetti si può agire in giudizio, ossia rivolgendosi ad un giudice, con l'assistenza di un avvocato. Fondamentale in questo caso valutare l’opportunità dell’azione legale, attraverso l’analisi della documentazione. Per poter arrivare preparati davanti al giudice è opportuno chiedere all'assicurazione (lo consente la legge art. 146 del Codice delle assicurazioni) i documenti su cui si è basata la compagnia per negare il rimborso (ad esempio, perizia medico legale, relazione del perito).

In questo caso la compagnia sarà infatti obbligata a comunicare all'assicurato se ha intenzione di rimborsarlo oppure no: 60 giorni in caso di danni al veicolo che si riducono a 30 giorni se è stato compilato il Modulo blu, mentre diventano 90 giorni se ci sono anche danni alle persone.

Se i tempi non sono rispettati, l'assicurato può denunciare la compagnia all'ufficio reclami dell'azienda che possiede l'assicurazione e all'Isvap.

Come chiedere l’indennizzo diretto

Il rimborso dei danni da parte della propria compagnia assicuratrice può essere corrisposto solo nel caso in cui l'incidente abbia coinvolto due veicoli a motore con targa italiana e assicurati. Ulteriore requisito imprescindibile la “lieve entità” dei danni quantificata in lesioni fisiche o al veicolo entro il 9%.

Per procedere al risarcimento dei danni l’assicurato dovrà compilare il Modulo blu, segnalando la presenza di testimoni o di feriti (se ci sono ovviamente) e l'intervento di un'autorità (per esempio carabinieri, polizia municipale, vigili del fuoco) che abbia redatto un verbale. Il Modulo blu, se firmato da entrambi gli automobilisti, consente di accorciare i tempi di risposta da parte dell'assicurazione. Altri documenti da allegare alla lettera di richiesta di rimborso danni: preventivo del meccanico, spese mediche sostenute e così via.

La richiesta di risarcimento dei danni avviene tramite lettera (pubblichiamo una lettera tipo che potete scaricare dal sito).

I tempi della procedura

La compagnia deve comunicare una proposta di risarcimento entro 60 giorni per i danni al veicolo e/o alle cose trasportate, che si riducono a 30 giorni se il Modulo blu è stato firmato da entrambi gli automobilisti ed entro 90 giorni nel caso di danni fisici. Se l'assicurato accetta, la compagnia deve inviare la somma offerta entro 15 giorni.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.