Assicurazioni auto: plurimandato in via d’estinzione

Proposto il ritorno al vincolo dell’esclusiva per gli agenti assicurativi



FTAOnline, Milano, 02 Feb 2009 - 11:30
Introdotto dalle così dette “lenzuolate Bersani” il plurimandato per gli agenti assicurativi avrebbe dovuto essere un baluardo di una maggiore concorrenzialità nel settore. In realtà l’abrogazione del vincolo dell’esclusiva non sembra mai essere stato applicata, sebbene avesse iniziato a destare interessamento tra i professionisti.
 
Secondo una recente indagine commissionata dal Sindacato Nazionale Agenti a Iama Consulting infatti sarebbe cresciuto dell'8,9% il numero di agenti plurimandatari nel periodo tra il 2006-2007.  Il numero di agenti che avrebbero scelto il plurimandato negli ultimi anni sarebbe inoltre cresciuto del 24,9%. Anche nelle intenzioni gli agenti avrebbero manifestato una certa propensione a optare per il plurimandato.
 
Liberalizzazioni a passo di gambero
Stando ad un emendamento al disegno di legge n. 1195 in discussione alla 10° Commissione Industria, Commercio, Turismo del Senato della Repubblica, si starebbe ipotizzando l’abolizione dell’art. 5 della legge n. 40/2007.
Se dovesse passare la modifica dunque sparirebbe la possibilità per gli agenti di distribuire prodotti di compagnie diverse, interrompendo il percorso di maggior concorrenzialità del settore.
 
Fotografia di settore
L'abrogazione delle clausole di esclusiva nei mandati agenziali (in vigore dal 2008) sta già producendo effetti nella distribuzione dei prodotti assicurativi. Sebbene al momento sia limitato il numero degli agenti "monomandatari" che avrebbero scelto di divenire "plurimandatari", in termini quantitativi il maggiore impatto sarebbe invece legato alla nascita di consorzi tra agenti che diventano titolari di nuovi mandati.
 
I protagonisti di queste iniziative sono spesso i gruppi agenti delle singole compagnie. È nato così Multisistema promosso da circa 200 agenti di Unipol o Asia, cui sono collegati una quarantina di subagenti Ina Assitalia. In altri casi (Axa e Aurora) i gruppi agenti sono soggetti attivi nel cercare link con altre compagnie in prodotti di nicchia (ad esempio nelle coperture dei rischi giudiziarie). O fornire - è il caso di degli agenti di Allianz – pacchetti di software per gestire rapporti con più società. “Il plurimandato può essere declinato in diverse modalità - sottolinea Marcella Frati, director della società di consulenza NMG - c'è quello "d'elite" di alcuni grandi agenzie con significativi portafogli. E quello "di massa" reso possibile dai consorzi. In questo modo anche agenzie di dimensioni più limitate possono accedere al plurimandato e per le compagnie c'è il vantaggio di accedere direttamente ad una rete di distributori”.
Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.