ExtraMOT PRO: tre emissioni green di Terna

30 Set 2020 - 10:00

- Sul segmento ExtraMOT PRO di Borsa Italiana tre green bond di Terna

- Le tre emissioni hanno un valore nominale rispettivamente di 1 miliardo di euro, 500 milioni di euro e 500 milioni di euro e un tasso fisso annuo pari all’ 1%, per due dei bond e 0,75% per il terzo

Borsa Italiana dà oggi il benvenuto a tre green bond di Terna sul segmento ExtraMOT PRO.

Pietro Poletto, Global Head of Fixed Income Products and Co-Head of Equity, Funds & Fixed Income, Secondary Markets, di Borsa Italiana, ha commentato:

"I nuovi green bond di Terna sono un’ulteriore testimonianza della crescente attenzione alle tematiche ESG da parte della comunità finanziaria e del ruolo chiave di Borsa Italiana nel promuovere una cultura finanziaria sempre più orientata verso un’economia circolare e sostenibile. Grazie alle tre emissioni di Terna, il segmento dedicato ai green e/o social bond di Borsa Italiana, dal suo lancio nel marzo 2017, raggiunge oggi il numero di 74 strumenti green quotati."

I nuovi green bond vengono inclusi nel segmento dedicato ai green e/o social bond di Borsa Italiana, nato per offrire agli investitori istituzionali e retail la possibilità di identificare strumenti i cui proventi sono destinati al finanziamento di progetti con specifici benefici o impatti di natura ambientale e/o sociale.

Con le nuove obbligazioni di Terna, il listino dei titoli per lo sviluppo sostenibile sui mercati obbligazionari di Borsa Italiana, dal suo lancio, raggiunge quota 145 strumenti quotati.

Il primo green bond emesso da Terna ha un valore nominale di 1 miliardo di euro, scadenza il 23 luglio 2023 e una cedola pari all’1%. Il secondo green bond ha un valore nominale di 500 milioni di euro, scadenza il 10 aprile 2026 e una cedola pari all’1% ed il terzo ha un valore nominale di 500 milioni di euro, scadenza il 24 luglio 2032 e una cedola pari allo 0,75%.

Le risorse raccolte con le emissioni saranno destinate a finanziare gli Eligible Green Projects della società, individuati e/o da individuare in conformità ai "Green Bond Principles 2018" pubblicati dall’ICMA – International Capital Market Association.

Clicca qui per scaricare il (pdffile pdf - 221 KB)

Archivio Comunicati stampa

2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.