Fintech: Nexi debutta su MTA di Borsa Italiana

16 Apr 2019 - 10:11

‒     Nexi è la prima IPO per ammontare raccolto da parte di una società fintech italiana

‒     La società ha raccolto 2,01 miliardi di Euro

Borsa Italiana dà il benvenuto sul Mercato Telematico Azionario (MTA) a Nexi, società fintech nel segmento ad alta crescita paytech. Nexi offre servizi e infrastrutture digitali a banche, aziende, istituzioni e pubblica amministrazione.

La quotazione di Nexi rappresenta uno dei più importanti collocamenti internazionali del 2019. A seguito dell’integrale esercizio dell’opzione greenshoe, Nexi rappresenta la prima IPO al mondo per ammontare raccolto. Con una capitalizzazione iniziale di 5,7 miliardi di Euro e un controvalore complessivo dell’offerta pubblica iniziale di oltre 2 miliardi di Euro, Nexi ha concluso la più grande operazione in Europa, Africa, Asia, Australia e Sud America.

Per quanto riguarda il listino italiano, Nexi rappresenta la più importante operazione per capitalizzazione e ammontare raccolto in IPO negli ultimi due anni e la più grande IPO di sempre di una società fintech.

Banca IMI, Bank of America Merrill Lynch, Credit Suisse, Goldman Sachs International e Mediobanca hanno agito in qualità di Joint Global Coordinator. Banca Akros e Banca IMI hanno agito come sponsor.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana, ha dichiarato:

“La quotazione di Nexi potrebbe essere la più grande quotazione in Europa e forse del mondo nel 2019. Il successo di Nexi è un segnale molto positivo per l’intero Paese, e conferma la fiducia da parte degli investitori internazionali oltre che domestici nelle prospettive di crescita della società e del mercato in cui essa opera. Quello del fintech è un settore in forte sviluppo a livello globale e siamo orgogliosi che anche una società italiana come Nexi si sia affermata  tra i competitori di successo”.

 

Scarica pdf (pdffile pdf - 434 KB)

Archivio Comunicati stampa

2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.