Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Borsa Italiana dà il benvenuto a Farmaè su AIM Italia

29 Lug 2019 - 10:00

-Ventiseiesima ammissione da inizio anno sui mercati di Borsa Italiana, di cui la ventiduesima su AIM Italia

-Farmaè  porta a 125 il numero di società quotate su AIM Italia

-La società ha raccolto 10 milioni di Euro

 

Borsa Italiana dà oggi il benvenuto su AIM Italia a Farmaè, primo market place in Italia nel settore della salute e del benessere.

La società porta a 125 il numero delle aziende quotate su AIM Italia, il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese, e rappresenta la ventiseiesima ammissione da inizio anno, di cui la ventiduesima su AIM Italia. 

In fase di collocamento Farmaè ha raccolto 10 milioni di Euro. Il flottante al momento dell’ammissione è del 23,26%. Il valore della produzione del 2018 ammonta a circa 27,9 milioni di Euro.

La società è stata assistita da Alantra in qualità di Nomad, Global Coordinator e Bookrunner. Banca Profilo è Specialist.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Fabio Brigante, Head of Mid & Small Caps Origination, Primary Markets, Borsa Italiana, ha commentato:

Con grande piacere celebriamo oggi la quotazione su AIM Italia di Farmaè, prima piattaforma omnicale nel mondo dell'e-pharmacy a raggiungere questo traguardo. L’accesso al mercato dei capitali permetterà a Farmaè di disporre di importanti risorse per crescere e consolidare la sua leadership in Italia, perseguendo i propri obiettivi di innovazione tecnologica online e offline.

Riccardo Iacometti, Fondatore e Amministratore Delegato, Farmaè, ha affermato:

“Siamo molto soddisfatti di questo traguardo raggiunto oggi che, siamo sicuri, ci darà nuovo slancio per i nostri progetti futuri. La campanella di oggi è solo il primo passo:  abbiamo deciso di quotarci in Borsa per continuare in un processo di crescita e, aprendoci al mercato, potremo raccogliere i capitali utili a consolidare la nostra leadership di mercato, investire nella logistica e nelle nuove tecnologie, oltre ad ampliare l’offerta di prodotti, per rafforzare ulteriormente il nostro vantaggio competitivo”.

 

(pdffile pdf - 369 KB)

Archivio Comunicati stampa

2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.