Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

ETFplus: Legal&General quota 5 nuovi ETF sul mercato italiano

16 Gen 2019 - 15:50

-       Legal&General lancia 5 nuovi ETF su ETFplus

-       Quotati cinque ETF azionari

 

Borsa Italiana dà il benvenuto a 5 nuovi ETF di Legal&General (L&G) che oggi debuttano su ETFplus. Si tratta del ventesimo emittente di ETF sul mercato italiano. 

ETFplus amplia così la propria offerta con 5 nuovi ETF azionari, che replicano indici di mercati sviluppati (rispettivamente su Area Pacifico, Europa  - escluso UK- , mondo, US e Giappone).

Ogni indice seleziona società a grande e media capitalizzazione, mentre esclude società attive nell’estrazione di carbone puro, nella produzione di armi o che, per un periodo continuo di tre anni, sono state classificate come in violazione di almeno uno dei principi UN Global Compact, un insieme di standard accettati a livello internazionale su diritti umani, lavoro, ambiente e corruzione.

La quotazione di questi nuovi strumenti porta a 923 il numero degli ETF su ETFplus per un totale di 1238 prodotti quotati. A dicembre 2018 l’AUM degli ETP ha raggiunto 66,87 miliardi di Euro.

Silvia Bosoni, Responsabile ETF, ETP e fondi aperti di Borsa Italiana, ha commentato:
“Siamo lieti che Legal&General abbia riconosciuto l’importanza del mercato ETFplus di Borsa Italiana nell’ambito dello sviluppo in Europa della propria offerta. Abbiamo appena chiuso un anno molto positivo per il mercato degli ETF in Italia e il benvenuto a un nuovo emittente ci permette di iniziare al meglio il nuovo anno, confermando il posizionamento di ETFplus come piattaforma globale, efficiente e trasparente”.

Howie Li, Head of ETF di Legal & General IM, ha affermato:

"Da un ETF core equity è corretto aspettarsi qualcosa di più rispetto ai soli costi ridotti. Gli index manager devono essere più attivi nell'attenuare i rischi legati agli indici ‘affollati’ e ingaggiare le aziende per ottenere nel lungo termine benefici sia per il mercato sia per gli investitori. Abbiamo progettato la nostra gamma di ETF core tenendo conto di questi principi e adottando misure per promuovere le performance e la stabilità a lungo termine".

 

Scarica pdf (pdffile pdf - 255 KB)

Archivio Comunicati stampa

2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.