Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Nuovo green bond di Alerion Clean Power S.p.A. sul MOT

19 Dic 2019 - 12:00

Primo green bond corporate distribuito tramite la piattaforma del mercato MOT di Borsa Italiana

- Il nuovo green bond di Alerion Clean Power S.p.A. ha un ammontare di 200 milioni di Euro

- Il green bond di Alerion Clean Power S.p.A. paga interessi annui lordi pari al 3,125% del valore nominale

Borsa Italiana dà oggi il benvenuto sul segmento dedicato ai green e/o social bond del mercato MOT al nuovo green bond di Alerion Clean Power S.p.A., società attiva nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, attraverso un portafoglio diversificato di impianti nel settore eolico, fotovoltaico e delle biomasse.

Il nuovo green bond di Alerion Clean Power S.p.A. rappresenta il primo green bond corporate distribuito tramite la piattaforma del mercato MOT di Borsa Italiana. Il green bond è stato distribuito sul MOT dal 6 dicembre 2019 al 12 dicembre 2019.

L'emissione ha un controvalore di 200 milioni di Euro e scadenza il 19 dicembre 2025. Il green bond frutta interessi annui lordi, pagabili annualmente il 19 dicembre di ciascun anno di vita del prestito, pari al 3,125% del valore nominale.

I proventi dell’emissione saranno utilizzati dalla società per finanziare e rifinanziare i debiti associati a numerose attività in Europa legate alla costruzione di nuovi impianti per la produzione di energia eolica e per il finanziamento di progetti esistenti di produzione di energia eolica e all’acquisizione di parchi eolici operativi.

Con la nuova obbligazione di Alerion Clean Power S.p.A., il listino dei titoli per lo sviluppo sostenibile sui mercati obbligazionari di Borsa Italiana raggiunge quota 96 strumenti quotati. Si contano inoltre 24 ammissioni da inizio 2019.

Il segmento dedicato ai green e/o social bond trasversale ai mercati obbligazionari MOT e ExtraMOT di Borsa Italiana offre agli investitori istituzionali e retail la possibilità di identificare gli strumenti i cui proventi vengono destinati al finanziamento di progetti con specifici benefici o impatti di natura ambientale e/o sociale.

Pietro Poletto, Global Head of Fixed Income Products and Co-Head of Equity, Funds & Fixed Income, Secondary Markets, ha detto:

"Siamo contenti di dare oggi il benvenuto in Borsa Italiana alla nuova obbligazione di Alerion Clean Power S.p.A. che rappresenta il primo green bond corporate distribuito tramite la piattaforma del mercato MOT. Questa nuova emissione è un ulteriore esempio della sempre maggiore attenzione di investitori e società verso tematiche di Environmental, Social e Governance (ESG). Inoltre, l’operazione evidenzia l’efficienza del modello distributivo dei mercati Fixed Income di Borsa Italiana, in grado di permettere agli emittenti di raggiungere con grande capillarità tutti i principali investitori domestici e internazionali di natura professionale e retail, garantendo il buon esito del collocamento. Con la nuova emissione di Alerion Clean Power S.p.A. il listino per i titoli sostenibili raggiunge quota 96 strumenti quotati."

Marco Clerici, Co-Head Investment Banking Equita, ha dichiarato:

"Siamo particolarmente fieri che Alerion, dopo il successo dell’emissione obbligazionaria dello scorso anno, abbia nuovamente deciso di essere accompagnata da Equita nel collocamento del suo primo green bond. Il collocamento obbligazionario tramite la piattaforma MOT, come sempre, ha consentito una formazione della domanda trasparente ed una distribuzione capillare sia ad investitori istituzionali italiani ed esteri sia agli investitori retail."

Antonio Coletti, Managing Partner per l’Italia dello studio legale internazionale Latham & Watkins LLP, ha commentato:

"Siamo lieti di aver assistito Alerion con il nostro team cross-border per gli aspetti corporate capital markets connessi all’emissione, all’offerta e alla quotazione delle obbligazioni. Ci auguriamo che questa emissione possa ulteriormente contribuire allo sviluppo del segmento dedicato ai green bond del mercato MOT di Borsa Italiana nonché alla crescita, anche nel nostro Paese, dell’attenzione alle tematiche Environmental, Social e Governance (ESG) nonché ai fattori connessi ai Sustainable Development Goals (SDGs) da parte di investitori istituzionali e retail, allineando il mercato domestico ad uno dei maggiori trend in atto a livello internazionale."

Scarica pdf (pdffile pdf - 240 KB)

Archivio Comunicati stampa

2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.