Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

ExtraMOT PRO dà il benvenuto alla prima ABS STS

24 Lug 2019 - 12:26

Su ExtraMOT PRO di Borsa Italiana quotata la prima ABS STS

Prima operazione che rispetta il nuovo standard sulle cartolarizzazioni della normativa europea STS

 

Borsa Italiana dà il benvenuto alla prima ABS STS su ExtraMOT PRO, il segmento professionale del mercato ExtraMOT dedicato alla quotazione di obbligazioni, cambiali finanziarie, strumenti partecipativi e project bond.

L’operazione, eseguita da Banca Valsabbina tramite il veicolo Valsabbina SME SPV, ha cartolarizzato crediti verso piccole e medie imprese emettendo una ABS senior per 542,2 milioni di Euro, quotata su ExtraMOT PRO di Borsa Italiana.

Si tratta della prima operazione su ExtraMOT PRO che rispetta il nuovo standard sulle cartolarizzazioni della normativa europea STS (Semplice, Trasparente e Standardizzata) e che presenta i requisiti definiti dal Regolamento Ue 2017/2402, entrato in vigore dal 1 gennaio 2019.

In particolare, tali cartolarizzazioni devono essere conformi ai requisiti di semplicità, relativo all’acquisto delle esposizioni sottostanti tramite vendita o cessione effettiva (true sale) da parte del veicolo; trasparenza, in grado di soddisfare una serie di requisiti di informazione sull’operazione; e standardizzazione, relativa alle caratteristiche comuni che devono essere presenti nella struttura dell’operazione.

Per quanto riguarda gli aspetti legali Banca Valsabbina è stata seguita da Hogan Lovells con un team composto dal socio Corrado Fiscale, dalla counsel Giulia Arenaccio e dall'associate Diego Guardì e dalla trainee Giulia Paparella. Gli aspetti fiscali dell'operazione sono stati curati dalla partner Fulvia Astolfi e dalla senior associate Maria Cristina Conte.

FISG, società specializzata nella strutturazione di operazioni di cartolarizzazione del Gruppo Banca Finint, ha strutturato la transazione in qualità di Arranger.

Pietro Poletto, Responsabile dei mercati ETF e Obbligazionari di Borsa Italiana, ha detto:

“Siamo felici che il segmento ExtraMOT PRO continui ad arricchirsi anche grazie alla quotazione della prima ABS STS in Europa con queste caratteristiche. L’operazione dimostra come ExtraMOT PRO sia attenta all’evoluzione del mercato e alle novità regolamentari. La quotazione della prima ABS STS sul nostro mercato evidenzia inoltre la versatilità di ExtraMOT PRO che è  in grado di accogliere un ampio spettro di strumenti di debito a beneficio dei propri intermediari finanziari, emittenti e investitori.”

Paolo Gesa, Direttore Business di Banca Valsabbina, ha affermato:

“Innovazione nel mondo dei servizi finanziari per noi significa proporre soluzioni che abbiamo una ricaduta positiva per la nostra clientela. Vantiamo ormai un solido track record nel settore delle cartolarizzazioni, dove siamo arrivati alla 13° operazione, coprendo diverse asset class, come mutui residenziali, prestiti personali, prestiti contro cessione del quinto, crediti commerciali verso la Pubblica Amministrazione e appunto – come in questa operazione - finanziamenti alle PMI. Questa cartolarizzazione ci consente di poter accedere a liquidità a condizioni vantaggiose e di finanziare la nostra crescita; le risorse ottenute saranno destinate a finanziamenti a famiglie ed imprese dei territori dove siamo presenti. Nel primo semestre 2019 abbiamo erogato oltre €300 mln di nuovi finanziamenti e la nostra raccolta è cresciuta di quasi €600 mln, i nostri principali mercati sono la Lombardia e il Veneto, ma stiamo intensificando la presenza in Emilia-Romagna e siamo pronti a sbarcare anche in Piemonte”.

Luigi Bussi, Amministratore Delegato di FISG, ha dichiarato:

“Questa cartolarizzazione conferma la  vocazione del Gruppo Banca Finint a realizzare operazioni di carattere innovativo e che nel tempo ‘aprono la strada’ alle best practices  del settore. Un aspetto sicuramente da sottolineare è che questa operazione è stata la prima in Europa a richiedere la qualifica di "STS" (Simple, Transparent and Standardised) con sottostante relativo a finanziamenti alle Piccole e Medie Imprese, nonché  la prima operazione di questo tipo ad essere quotata presso il segmento ExtraMOT PRO di Borsa Italiana. Conferma, inoltre, la propensione del nostro Gruppo ad operare a favore dell'economia reale: la cartolarizzazione in questi perimetri è uno degli strumenti più efficaci a disposizione degli Istituti Bancari per liberare risorse economiche essenziali per lo sviluppo delle PMI.” 

(pdffile pdf - 455 KB)

Archivio Comunicati stampa

2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.