Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Progetto “Rivelazioni" Genova

11 Dic 2018 - 12:19

Al via la quarta edizione del Progetto “Rivelazioni – Finance for Fine Arts” dedicato alla città di Genova

·         Borsa Italiana sceglie Genova per la quarta edizione del Progetto “Rivelazioni – Finance for Fine Arts”

·         Sono cinque le opere del Museo di Palazzo Reale e della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola del Polo Museale della Liguria destinate al restauro

·         “Rivelazioni” è il progetto integrato di mecenatismo culturale di Borsa Italiana

·         Le società donor di “Rivelazioni” per Genova sono società ELITE e/o quotate sui mercati di Borsa Italiana e nello specifico sono: EdiliziAcrobatica, ETT, Giglio Group, Gruppo Iren e Tecno

Borsa Italiana sceglie Genova per la quarta edizione del Progetto “Rivelazioni – Finance for Fine Arts” per il restauro di cinque opere del Palazzo Reale di Genova e della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola del Polo Museale della Liguria.

Grazie a un accordo tra Borsa Italiana, Museo di Palazzo Reale e della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola del Polo Museale della Liguria, è stata promossa la raccolta di risorse destinate al restauro delle opere presso aziende e operatori appartenenti alla comunità finanziaria nazionale e internazionale. Attraverso una nuova forma di mecenatismo, favorita anche dall’Art Bonus, i finanziatori che aderiscono al progetto adottano un’opera tra quelle selezionate dal museo e promosse da Borsa Italiana contribuendo alla loro restituzione alla piena fruibilità da parte del pubblico.

Il progetto consente di ottimizzare il meccanismo di raccolta fondi attraverso la proposta di più opere, facilitando la relazione tra mecenate e museo e semplificando le modalità di donazione. Borsa Italiana, inoltre, promuove il progetto presso il proprio network nazionale e internazionale.

Le opere restaurate saranno esposte presso il Museo di Palazzo Reale e la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola e, quando possibile, presso BIG (Borsa Italiana Gallery), lo spazio espositivo all’interno di Palazzo Mezzanotte a Milano.

A presentare questa edizione in una conferenza stampa oggi a Genova ci sono: l'Amministratore Delegato di Borsa Italiana Raffaele Jerusalmi, la Responsabile del Progetto Arte Valentina Sidoti, Marco Bucci, Sindaco di Genova, Serena Bertolucci, Direttore del Palazzo Reale di Genova e del Polo Museale della Liguria, Alessandro Giglio, Presidente e Amministratore Delegato di Giglio Group, Anna Orlando, storico dell’arte e curatrice, e tutti i donor che hanno contribuito al restauro delle opere.

L’iniziativa nasce in seguito al successo delle precedenti tre edizioni realizzate a Milano con la Pinacoteca di Brera, a Venezia con le Gallerie dell'Accademia e a Napoli con il Museo e Real Bosco di Capodimonte.

Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana, ha detto:
“La valorizzazione dell’eccellenza del nostro Paese è un impegno fondamentale per Borsa Italiana. Siamo convinti che aiutare a sostenere il nostro patrimonio artistico non sia solo un tributo alla nostra storia e alla nostra cultura, ma anche un contributo allo sviluppo economico del nostro Paese. Questa nuova edizione del Progetto ‘Rivelazioni’ a favore del Museo di Palazzo Reale e della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola del Polo Museale della Liguria, conferma l’efficacia della collaborazione tra pubblico e privato ed è un esempio di moderno mecenatismo a favore della valorizzazione del nostro straordinario patrimonio artistico e culturale”.

Valentina Sidoti, Responsabile del Progetto “Finance for Fine Arts”, ha dichiarato:

“Siamo lieti di presentare oggi la nuova edizione di ‘Rivelazioni’ dedicata alla città di Genova. L’entusiasmo e la determinazione degli imprenditori del territorio hanno permesso la realizzazione del progetto in tempi molto rapidi, tanto che le opere hanno trovato un mecenate prima ancora di comunicare il progetto, a testimonianza della particolare sensibilità dei genovesi per il loro patrimonio artistico. Il progetto ‘Rivelazioni’ permette di diffondere la conoscenza dei musei e dei loro patrimoni in nuovi circuiti nazionali e internazionali, che fanno riferimento a Borsa Italiana. Ci auguriamo di continuare il nostro viaggio toccando un numero sempre maggiore di città italiane”.

Alessandro Giglio, Presidente e Amministratore Delegato di Giglio Group, ha sostenuto:

“Per una società come la nostra, che ha la missione di distribuire digitalmente il lusso Made in Italy nel mondo, non ci può essere più grande soddisfazione che poter contribuire alla salvaguardia di un’Opera d’Arte come il Ratto di Proserpina. Abbiamo aderito con grande entusiasmo alla sollecitazione di Borsa Italiana e al suo Progetto ‘Rivelazioni’: in primis perché dedicato a Genova, città dove Giglio Group ha una sede e dove nascono le radici più profonde del suo cammino; ma anche, e soprattutto, per l’appagamento che il restauro di un capolavoro regala a chi opera come noi nel bello, e che al bello dedica tutta la sua attività. Che si tratti di una scultura è un ulteriore piacere: quello che la tridimensionalità materica regala a chi opera nel digitale”.

Serena Bertolucci, Direttore del Palazzo Reale di Genova e del Polo Museale della Liguria, ha affermato:
“Siamo felici di essere parte di questo progetto che esalta la sinergia tra pubblico e privato a favore di una politica attiva di tutela e valorizzazione. Il messaggio che il patrimonio è di tutti, e che ognuno debba collaborare al mantenimento di questo inestimabile tesoro, deve diventare quotidiano e incessante se vogliamo che tutti, soprattutto i giovani, ne comprendano l’importanza identitaria”. 

Le opere selezionate dal Polo Museale della Liguria, e i finanziatori, sono:

 

AUTORITRATTO

GIOVANNI BATTISTA GAULLI

EdiliziAcrobatica S.p.A.

Museo di Palazzo Reale

 

AMOR SACRO E AMOR PROFANO

GUIDO RENI

ETT S.p.A.

Galleria Nazionale di Palazzo Spinola

 

RATTO DI PROSERPINA

BERNARDO SCHIAFFINO

Giglio Group S.p.A.

Museo di Palazzo Reale

 

IL VIAGGIO DI ABRAMO

GIOVANNI BENEDETTO CASTIGLIONE, IL GRECHETTO

Gruppo Iren

Galleria Nazionale di Palazzo Spinola

 

CIRCE

GIOVANNI BENEDETTO CASTIGLIONE, IL GRECHETTO

Tecno S.r.l.

Museo di Palazzo Reale

 

Descrizione società:

 

EDILIZIACROBATICA

(ELITE, AIM Italia)

EdiliziAcrobatica S.p.A. è la prima società italiana nel settore dell’edilizia operativa in doppia fune di sicurezza. Fondata del 1994 da Riccardo Iovino, ad oggi è presente sul territorio italiano con 61 point e dà lavoro a oltre 600 persone. Di recente ha concluso con successo il percorso di quotazione su AIM Italia.

 

ETT S.p.A.

(ELITE)

ETT è una società digitale e creativa che applica le nuove tecnologie alla divulgazione artistica e culturale, alla valorizzazione delle tradizioni e dell’arte e alla comunicazione d’impresa. Investire nella cultura e nell’arte è diventato un principio fondante del modello di business dell’azienda. 

 

GIGLIO GROUP

(ELITE, STAR)

Fondata da Alessandro Giglio nel 2003 e quotata in Borsa sul segmento STAR, Giglio Group è una piattaforma di e-commerce 4.0 rivolta principalmente ai Millenials. Il gruppo ha sviluppato soluzioni digitali all’avanguardia sia per il b2c che per il b2b. Attraverso i propri canali di distribuzione, il Gruppo raggiunge 80 Paesi in cinque continenti.

 

GRUPPO IREN

(MTA)

Iren è la società multiutility italiana che opera nei settori dell’energia elettrica, dell’energia termica per teleriscaldamento, del gas, della gestione dei servizi idrici integrati, dei servizi ambientali e dei servizi tecnologici. Il Gruppo Iren sostiene inoltre una molteplicità di progetti di carattere ambientale, sociale e culturale, sui territori di riferimento.

 

TECNO S.r.l.

(ELITE)

Il Gruppo Tecno, leader in Europa nel risparmio ed efficientamento energetico, per il terzo anno di seguito partecipa al Progetto “Rivelazioni – Finance for Fine Art”, sposandone il fine e confermandosi così un'azienda attenta al recupero e alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale italiano, che crede fortemente nel mecenatismo come parte della mission aziendale. 

 

Scarica pdf(pdffile pdf - 237 KB)

Archivio Comunicati stampa

2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.