Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

GPI Group, società ELITE, passa da AIM Italia al mercato MTA di Borsa Italiana

28 Dic 2018 - 11:22

-                      Nono passaggio di una società AIM Italia su MTA

-                      Sesta società ELITE su MTA

 

Oggi Borsa Italiana dà il benvenuto a GPI Group sul Mercato Telematico Azionario (MTA). Si tratta del nono passaggio di una società AIM Italia su MTA.

 

GPI Group, fondata nel 1988, è una società ELITE ed è tra i principali fornitori di servizi informativi e amministrativi (business process outsourcing) per le strutture sanitarie italiane pubbliche e private.

 

La società è entrata nel programma ELITE a Novembre 2014, compiendo un percorso formativo e di coaching. Si tratta della sesta società italiana ELITE su MTA.

 

GPI ha emesso tre mini bond, di cui il primo nel 2013, su ExtraMOT PRO per un valore totale di €47.000.000.

 

La società si era quotata su AIM Italia il 29 dicembre 2016, in seguito alla Business Combination con la SPAC Capital For Progress 1. GPI è stata assistita da UBI Banca in qualità di Sponsor.

 

Barbara Lunghi, Responsabile Primary Markets di Borsa Italiana, ha dichiarato:

“Il passaggio di GPI da AIM Italia a MTA è un’ulteriore tappa del percorso di crescita della società, a dimostrazione di come le aziende possano trarre beneficio da un approccio graduale. Ci auguriamo che, grazie alla presenza sul Mercato Telematico Azionario, il gruppo possa ottenere vantaggi in termini di  sviluppo e visibilità”.

 

Luca Peyrano, CEO di ELITE, ha detto:

“Siamo lieti del passaggio della società ELITE GPI al mercato principale di Borsa Italiana. Da sempre ELITE è in grado di offrire alle società più ambiziose gli strumenti necessari per strutturarsi e accedere al mercato dei capitali”.

 

 

Scarica pdf (pdffile pdf - 280 KB)

Archivio Comunicati stampa

2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.