Italian Equity Roadshow: USA primi investitori internazionali

14 Nov 2018 - 17:26

-          Le tappe in Nord America del Roadshow 2018 sono New York e Toronto

-          15 società quotate, 80 investitori in rappresentanza di 60  case d’investimento

-          Oltre 200 incontri  richiesti alle 15 società partecipanti

-          Gli investitori Nord Americani sono i primi investitori esteri nelle società italiane

Parte oggi da New York l’Italian Equity Roadshow di Borsa Italiana che prevede tre giorni di meeting tra le società quotate e la comunità finanziaria, il 14 e 15 novembre a New York e il 16 novembre a Toronto.

Le società che incontrano gli investitori istituzionali in meeting riservati, dove illustreranno risultati raggiunti e obiettivi futuri, rappresentano i principali settori del listino: dal finanziario al real estate e alle infrastrutture, dalle società industriali alle società di servizi al consumo e leasure. La capitalizzazione complessiva rappresentata è pari a 35 miliardi di Euro.

Le aziende che Borsa Italiana accompagna a New York sono: Anima Holding, Autogrill, Azimut Holding, Banca IFIS, Banca Mediolanum, Brembo, Buzzi Unicem, Cattolica Assicurazioni, Coima Res, DoBank, FinecoBank, Gamenet, IMA – GIMA TT, Interpump Group e SIAS – ASTM.  Le aziende che Borsa Italiana accompagna a Toronto sono: Anima Holding, Brembo, IMA – GIMA TT, Interpump Group e SIAS – ASTM.

Saranno circa 80 gli investitori presenti in rappresentanza di 60 case di investimento. Gli investitori americani detengono complessivamente fino al 40% dell’ammontare detenuto dagli investitori istituzionali nei titoli del FTSE MIB e si posizionano al primo posto tra gli investitori istituzionali che investono nelle aziende italiane che appartengono al FTSE MIB.

L’Italian Equity Roadshow a New York è organizzato in collaborazione con Auerbach Grayson - Equita, Banca IMI, Intermonte, Kepler - Cheuvreux. L’Italian Equity Roadshow a Toronto è organizzato in collaborazione con Auerbach Grayson - Equita, CIBC - Kepler - Cheuvreux e KPMG.

Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana, ha commentato:

“Borsa Italiana si impegna a valorizzare le migliori imprese italiane nel mondo. Iniziative come l’Italian Equity Roadshow in Nord America rientrano nella strategia di promozione delle società quotate sul mercato azionario italiano presso la comunità finanziaria internazionale. Gli investitori americani nello specifico investono in modo significativo nel nostro listino. Le tappe in Nord America sono un  appuntamento fondamentale di incontro tra le società e gli investitori a ulteriore testimonianza del forte interesse internazionale per le eccellenze imprenditoriali del nostro Paese.”

Scarica il pdf VISUALIZZA PDF pdf

 

Archivio Comunicati stampa

2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.