Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Borsa Italiana dà il benvenuto alla SPAC Space

18 Dic 2013 - 10:16
Borsa Italiana dà il benvenuto alla SPAC Space

Space debutta oggi su MIV, il mercato di Borsa Italiana dedicato agli Investment Vehicles.

Space è una SPAC di diritto italiano promossa da Sergio Erede, Gianni Mion, Roberto Italia, Carlo Pagliani e Edoardo Subert. Nel mirino ci sono imprese attive nei settori del ‘Made in Italy’ operanti nell’abbigliamento, design, lusso, alimentare, biomedicale e meccanica avanzata.

In fase di collocamento Space ha raccolto 129.999.990 € e il flottante post quotazione è del 50,88% con una capitalizzazione all’ammissione pari a 129.999.990 €.

Equita SIM è stato selezionato come Sponsor dell’operazione.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Massimiliano Lagreca, Responsabile delle Large Caps&Veicoli d’investimento di Borsa Italiana, ha commentato:

“Siamo lieti di accogliere Space. Il suo ingresso sul MIV conferma il successo della formula delle SPAC, che sta attraendo l’interesse di imprenditori e manager e allo stesso tempo testimonia la ricettività del mercato e degli investitori nei confronti delle SPAC italiane. Space punterà su aziende che rappresentano l’eccellenza del Made in Italy in settori quali il lusso e l'alimentare”.

 

L’acronimo SPAC sta per Special Purpose Acquisition Company, una tipologia di veicoli societari contenenti esclusivamente cassa e costituiti al solo fine di raccogliere, mediante il collocamento e la quotazione dei propri strumenti finanziari sui mercati, capitale da impiegare per acquisire in un orizzonte temporale di 18/24 mesi, una società operativa con la quale porre in essere un’aggregazione, tipicamente attraverso una fusione.

 

Per ulteriori informazioni:
Media Relations
Oriana Pagano                                
+39 02 72426.360
media.relations@borsaitaliana.it

 

Per scaricare il comunicato in pdf:(pdffile pdf - 151 KB)

 

 

 

Archivio Comunicati stampa

2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.