nuova segmentazione MCW

COMUNICATO STAMPA

Borsa Italiana Approva la Nuova Segmentazione

del Mercato dei Covered Warrant

Il Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana, nella seduta del 7 aprile, ha approvato alcune modifiche alle "Istruzioni al Regolamento dei Mercati" finalizzate a recepire una nuova segmentazione di MCW, il mercato dei securitised derivatives, categoria di strumenti finanziari che comprende i covered warrant e i certificates.

La nuova segmentazione - che non presenta differenze, rispetto alla precedente configurazione, nelle modalità di negoziazione - ripartisce i securitised derivatives in classi omogenee per tipologia di prodotto e finalità d'investimento.

La nuova segmentazione ha l'obiettivo di agevolare una migliore individuazione dei nuovi strumenti finanziari quotati negli ultimi mesi e di incrementare la trasparenza e la fruibilità delle informazioni per l'investitore finale che potrà decidere, con maggiore facilità, dove indirizzare le proprie scelte d'investimento.

Questi i segmenti previsti:

  1. COVERED WARRANT PLAIN VANILLA

  • Comprende covered warrant che consistono in un'opzione call o put

  1. COVERED WARRANT STRUTTURATI/ESOTICI

  • È composto da covered warrant la cui componente principale è una combinazione di opzioni

  1. LEVERAGE CERTIFICATES

  • Comprende certificates che replicano l'andamento dell'attività sottostante permettendo di partecipare, con effetto leva, alla performance dello stesso

  1. INVESTMENT CERTIFICATES

  • Include certificates che replicano l'andamento dell'attività sottostante non incorporando alcun effetto leva e
  • certificates che replicano l'andamento dell'attività sottostante incorporando una o più opzioni con carattere accessorio.

I securitised derivatives si adattano ai differenti profili di rischio degli investitori e alla crescente esigenza di ampliare la differenziazione di portafoglio con differenti criteri di rischio-rendimento anche in caso di portafogli di minore dimensione, rendendo possibile la realizzazione di svariate strategie di investimento.

 

Milano, 8 aprile 2004

Archivio Comunicati stampa

2021 | 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.