Notizie Teleborsa

TIM: ricavi primo trimestre salgono a 3,9 miliardi (+1,2%), Ebitda +1,6%

News Image (Teleborsa) - Il gruppo TIM, comprensivo della rete, ha chiuso il primo trimestre 2024 con ricavi pari a 3,9 miliardi (+1,2%), un Ebitda a 1,5 miliardi (+1,6%), in aumento per il sesto trimestre consecutivo, ed un Ebitda after lease a 1,2 miliardi (+3%), in crescita per il quinto trimestre consecutivo.

La perdita netta migliora a 400 milioni dai -689 dello stesso periodo dell'anno passato. I ricavi da servizi di gruppo sono pari a 3,7 miliardi (+3,2%).

L'indebitamento finanziario netto rettificato after lease del gruppo TIM in continuità al 31 marzo 2024 ammonta a 21,4 miliardi, in aumento di 1 miliardo rispetto a fine 2023.

Sull'indebitamento, spiega la compagnia telefonica nella nota dei conti, hanno influito una serie di effetti non ricorrenti, fra cui in particolare quelli conseguenti al decreto di sequestro preventivo del Gip presso il Tribunale di Milano emesso lo scorso 28 febbraio per un importo di 249 milioni, di cui è stata disposta la restituzione alla società lo scorso 24 aprile, successivamente alla chiusura del primo trimestre.

Al netto degli effetti non ricorrenti, l'andamento dell'indebitamento del gruppo, che risente di maggiori fabbisogni finanziari e operativi, del pagamento dei dividendi da parte di TIM Brasil e di alcune dinamiche stagionali, è in linea con la guidance per il 2024.

Il gruppo TIM nella trimestrale fornisce anche i risultati like-for-like del primo trimestre di Servco. Si tratta di informazioni che simulano gli effetti dell'operazione di separazione di NetCo a partire dal 1° gennaio 2022. Le informazioni considerano anche gli effetti derivanti dai rapporti commerciali con NetCo, che deriveranno dal Master Service Agreement che sarà sottoscritto con NetCo e dalla contestuale riorganizzazione delle attivita' domestiche negli ambiti Tim Consumer e Tim Enterprise.

Per Servco i ricavi totali ammontano a 3,5 miliardi di euro, in crescita del 2,8% anno su anno (+0,5% nel domestico a 2,4 miliardi di euro, +8,1% in Brasile a 1,1 miliardi di euro); i ricavi da servizi sono in crescita del 3,4% anno su anno a 3,3 miliardi di euro (+1,3% nel domestico a 2,2 miliardi di euro, +8,1% in Brasile a 1,1 miliardi di euro). In forte crescita l'Ebitda, che aumenta dell'11,6% anno su anno a 1 miliardo di euro (+11,3% nel domestico a 0,5 miliardi di euro, +11,8% in Brasile a 0,5 miliardi di euro). In forte crescita l'Ebitda After Lease, che sale del 16,6% anno su anno a 0,8 miliardi di euro (+11,4% nel domestico a 0,4 miliardi di euro, +22,7% in Brasile a 0,4 miliardi di euro).

TIM Consumer ha registrato ricavi totali sostanzialmente stabili a 1,5 miliardi di euro e ricavi da servizi pari a 1,4 miliardi di euro (+0,8% anno su anno). Fra i fattori a sostegno del trend un Arpu in crescita nel fisso e sostanzialmente stabile nel mobile, anche grazie alle attività di repricing effettuate nel trimestre, che hanno riguardato complessivamente 3,5 milioni di linee e che proseguiranno nel corso dell'esercizio.

TIM Enterprise ha registrato ricavi totali pari a 0,7 miliardi di euro (+2,4% anno su anno) e ricavi da servizi pari a 0,7 miliardi di euro (+4,3% anno su anno), grazie alla strategia di difesa del business della connettività e alla crescita dei ricavi ICT. Continua, in particolare, la forte performance del Cloud (+17,5% anno su anno), dell'IoT (+79% anno su anno) e della Security (+79% anno su anno).

TIM Brasil ha registrato ricavi pari a 1,1 miliardi di euro (+8,1% anno su anno) ed un EBITDA pari a 0,5 miliardi di euro (+11,8% anno su anno), continuando nel percorso di crescita intrapreso nell'ultimo biennio, che si riflette anche nell'andamento dell'EBITDA Capex, che registra un aumento del 18,6% anno su anno.

TIM, sulla base dei risultati al 31 marzo 2024, "conferma tutte le guidance fornite al mercato per l'anno in corso".

(Teleborsa) 29-05-2024 20:00

Titoli citati nella notizia
Nome Prezzo Ultimo Contratto Var % Ora Min oggi Max oggi Apertura
Telecom Italia 0,2243 +0,00 12.08.36 0,2237 0,226 0,2256


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.