Notizie Teleborsa

Segno meno per Piazza Affari e le altre Borse europee

News Image (Teleborsa) - Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei., che scontano il malumore generato dagli ultimi interventi di alcuni membri della Fed, che sembrano allontanare ancora la tempistica settembre del primo taglio dei tassi (non prima di settembre). In questo clima si attende la pubblicazione domani delle minutes del FOMC, con un'agenda povera di spunti sul fronte macroeconomico.

L'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,086. L'Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,37%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde l'1,21% e continua a trattare a 78,84 dollari per barile.

Invariato lo spread, che si posiziona a +126 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 3,76%.

Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte è stabile, riportando un moderato -0,11%, tentenna Londra, con un modesto ribasso dello 0,27%, e giornata fiacca per Parigi, che segna un calo dello 0,40%.

Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,55%: il principale indice della Borsa di Milano prosegue in tal modo una serie negativa, iniziata venerdì scorso, di tre ribassi consecutivi; sulla stessa linea, cede alle vendite il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 36.840 punti.

Poco sotto la parità il FTSE Italia Mid Cap (-0,38%); sulla stessa linea, sotto la parità il FTSE Italia Star, che mostra un calo dello 0,50%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Saipem (+3,46%), Tenaris (+0,85%) e Leonardo (+0,55%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Banca Mediolanum, che continua la seduta con -1,66%.

Piccola perdita per Pirelli, che scambia con un -1,4%.

Tentenna Iveco, che cede l'1,19%.

Sostanzialmente debole Hera, che registra una flessione dell'1,16%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Danieli (+2,99%), D'Amico (+1,73%), De' Longhi (+1,37%) e Fincantieri (+0,99%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Acea, che continua la seduta con -1,95%.

Calo deciso per Philogen, che segna un -1,66%.

Sotto pressione Ferretti, con un forte ribasso dell'1,61%.

Soffre IREN, che evidenzia una perdita dell'1,52%.

(Teleborsa) 21-05-2024 09:30

Titoli citati nella notizia
Nome Prezzo Ultimo Contratto Var % Ora Min oggi Max oggi Apertura
Saipem 2,102 +1,79 17.35.49 2,012 2,128 2,07
Pirelli & C 6,016 +0,13 17.35.27 5,972 6,036 5,994
Iveco Group 11,635 +0,35 17.35.27 11,43 11,66 11,625
Leonardo 22,86 -1,93 17.35.06 22,57 23,39 23,20
Tenaris 14,805 -0,97 17.35.02 14,77 15,095 15,075
Philogen 20,30 -2,40 17.35.12 20,30 20,70 20,70
Danieli & C 38,00 +2,15 17.35.18 37,15 38,35 37,15
Banca Mediolanum 10,83 +2,75 17.35.15 10,54 10,87 10,62
Fincantieri 0,563 -1,05 17.35.29 0,561 0,568 0,566
Hera 3,39 +2,29 17.35.14 3,304 3,39 3,332
Acea 16,82 +1,39 17.35.29 16,44 16,89 16,59
Iren 1,893 +0,96 17.35.10 1,871 1,906 1,88
D'Amico 6,42 -0,16 17.35.15 6,37 6,58 6,43
Ferretti 3,095 +0,49 17.35.11 3,05 3,11 3,11
De'Longhi 32,58 +1,75 17.35.00 31,66 32,64 32,02


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.