Glossario finanziario - Mercato dei Premi

Definizione

Comparto di mercato in cui si negoziavano i contratti a premio (ovvero opzioni) relativi ad azioni, obbligazioni convertibili, warrant quotati in Borsa.

Approfondimenti

I contratti a premio, che venivano negoziati sul Mercato dei Premi, possono essere a tutti gli effetti considerati i precursori dei moderni contratti derivati quali le le opzioni ed i covered warrant. Essi, infatti, davano la possibilità agli investitori di "scommettere" sui movimenti di prezzo di un titolo senza doverlo acquistare, ma semplicemente pagando un premio, ossia una somma versata subito per acquisire il diritto ad acquistare il titolo sottostante in qualunque momento entro la data di scadenza.
Il mercato dei premi (MPR) ha assunto forma telematica nel 1996; prima di allora i premi si negoziavano "alle grida" con liquidazione a termine, cioè con pagamento differito.
I contratti a premio standardizzati negoziati sul MPR possono essere semplici oppure composti. I primi garantiscono il diritto di eseguire o meno il contratto (esercitando il diritto acquisito), mentre i contratti composti attribuiscono il diritto di scegliere, entro la scadenza, se essere compratori o venditori del titolo sottostante.
Attualmente il Mercato dei Premi non esiste più in quanto Borsa Italiana, nel marzo 2003, ne ha deliberato la chiusura.

Nuova Ricerca

Mercato dei Premi

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.