Sei in:  Home page  ›  Glossario  › Certificati del Tesoro Reali - Glossario Finanziario

Glossario finanziario - Certificati del Tesoro Reali

Definizione

Titoli di Stato a lungo termine con cedola a tasso fisso e valore nominale variabile che assicurano un rendimento reale costante.

Approfondimenti

I Certificati del Tesoro Reali (CTR) sono stati emessi una sola volta nel 1983. La loro scadenza era decennale ed erano provvisti di una cedola del 2,5%.
La loro principale caratteristica consisteva nel fatto di assicurare un rendimento reale costante, infatti il valore nominale si rivalutava annualmente in base alle variazioni del deflatore del P.I.L. (riferito all'anno precedente) al costo dei fattori.
Questo strumento non ha riscosso molto successo tra i risparmiatori sia a causa del ritardo con il quale si aggiornava il capitale, sia per la complessità concettuale del meccanismo prescelto, incentrato sul deflatore implicito del PIL.

Acronimo

CTR

Nuova Ricerca

Certificati del Tesoro Reali

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.