Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Fisco

La lotta all’evasione deve divenire strategica  

FTA Online News, Milano  12 Ott 2017 - 16:01

Evidente la difficoltà dello Stato di recuperare le cifre sottratte dagli evasori



Lottare contro l’evasione è una priorità soprattutto per quanto questa pratica purtroppo particolarmente diffusa sottrae alla collettività.

Alla luce di oltre 80 condoni emerge la difficoltà da parte dello Stato di recuperare le somme contestate.

Il fisco perde 111 miliardi all’anno

Cosa si potrebbe fare con 100 miliardi di euro? Molto, anzi, moltissimo come la messa in sicurezza di tutto il patrimonio edilizio italiano. È proprio questa la cifra che manca ogni anno alle casse dell’Erario per effetto dell’evasione fiscale ancora molto, troppo diffusa.

Una cifra che aumenta ogni anno (107,6 miliardi nel 2012, 109,7 nel 2013 e 111,7 nel 2014) e che lo Stato è in grado di recuperare in percentuale minima (appena l’1,13% contro una media Ocse del 17,1%).

Occorre quindi che la lotta all’evasione sia strategica considerando che l’evasione Irpef, da parte del lavoro autonomo, è arrivata al 59,4% e che il differenziale tra Iva dovuta e quella effettivamente pagata sfiora il 30% secondo quanto rilevato recentemente dall’Istat e dall’unione Europea.