Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 

Corporate Actions

Si riportano le principali notivà relative all'introduzione del Theoretical Fair Value, la metodologia per la determinazione del fair value dei derivati su azioni in caso di OPA/OPS o fusione

- tutte le modifiche illustrate di seguito entrano in vigore a partire da lunedì 5 novembre 2007 -


Dal 5 novembre 2007 entrerà in vigore sull’IDEM il Theoretical Fair Value (TFV), la metodologia finalizzata a determinare il fair value delle posizioni in stock options e/o stock futures in caso di delisting dell’underlying a seguito di un’offerta pubblica di acquisto o di un’operazione di fusione.

In presenza di circostanze eccezionali, Borsa Italiana si riserva di valorizzare ciascun contratto derivato in modo quanto più coerente possibile con la metodologia e i criteri di seguito descritti, dandone tempestiva comunicazione al mercato.

Perché introdurre il TFV?

  • Rispondere alle richieste dei clienti: gli operatori (in particolare coloro che sviluppano il long term trading) hanno più volte espresso l’esigenza di considerare non solo il valore intrinseco delle posizioni in stock options e stock futures, ma anche il relativo valore temporale
  • Migliorare il trading sulle opzioni con long-term maturity: oggi i trader possono prendere posizione sulle stock options fino a 36 mesi con la garanzia di vedersi riconosciuto il time value residuo della posizione in opzioni in caso di delisting dell’underlying dovuto ad un’offerta pubblica di acquisto o ad un’operazione di fusione
  • Allineamento agli standard internazionali: l’introduzione del TFV è considerata un importante passo verso il processo di armonizzazione delle regole di gestione delle corporate actions applicate dai diversi Exchanges europei

Quando applicare il TFV?

In casi eccezionali in cui si verificano condizioni di illiquidità delle azioni sottostanti i contratti di opzione o futures, a seguito di un’offerta pubblica di acquisto e/o di scambio o di un’operazione di fusione che determina la revoca o esclusione del sottostante, Borsa Italiana può disporre:

  • la chiusura e liquidazione monetaria di tutti i contratti aperti (1), oppure
  • la sostituzione del titolo sottostante i contratti di opzione o futures

secondo i seguenti criteri:

 
TFV - flow
 
 

(1) Al fine di stabilire se procedere alla chiusura e liquidazione monetaria delle posizioni piuttosto che alla sostituzione del sottostante, la valorizzazione dell’offerta pubblica di acquisto e/o di scambio o delle azioni date in concambio è determinata sulla base delle condizioni (tassi di cambio, prezzi ufficiali delle azioni offerte in scambio o date in concambio, etc.) risultanti il giorno antecedente la data di annuncio dell’offerta o di comunicazione dell’operazione di fusione (come indicato alla successiva nota n. 5).

Metodologia: come calcolare il TFV?

Nei casi di chiusura e liquidazione monetaria dei contratti di opzione o futures su azioni, la determinazione dei relativi importi di liquidazione avviene sulla base della seguente metodologia:

TFV - input
 

FrecciaModello di calcolo

  • contratti di opzione su azioni = modello binomiale di Cox-Ross-Rubinstein (CRR) con un numero di passi pari a 100
  • contratti futures su azioni = applicazione del principio del cash and carry arbitrage

 

FrecciaSottostante (3):

  • offerta pubblica di acquisto e/o di scambio = valore che risulta dall’offerta pubblica di acquisto e/o di scambio
  • operazione di fusione = valore che risulta dalle azioni date in concambio

 

FrecciaVolatilità (4):

media aritmetica delle volatilità implicite nei prezzi di regolamento giornalieri dei contratti di opzione calcolati da CC&G nei dieci giorni antecedenti la data di annuncio dell’offerta (5)

 

FrecciaDividendi:

dividendi stimati per la vita residua del contratto (6), utilizzati da CC&G per il calcolo dei prezzi di regolamento giornalieri del giorno antecedente la chiusura e liquidazione dei contratti di opzione o futures su azioni

 

FrecciaTasso di interesse:

tasso di interesse basato sulla curva Euribor, coerente con la vita residua del contratto, rilevato nel giorno antecedente la chiusura e liquidazione dei contratti di opzione o futures su azioni

 


(2) Solo ai fini del calcolo del TFV per i contratti di opzione su azioni.
(3) Ai fini del calcolo del TFV, il valore del sottostante viene determinato sulla base delle condizioni (tassi di cambio, prezzi ufficiali delle azioni offerte in scambio o date in concambio, etc.) risultanti
il giorno antecedente il delisting dei contratti di opzione o futures su azioni.
(4) Ai fini della determinazione della volatilità, in presenza di situazioni anomale, Borsa Italiana si riserva il diritto di utilizzare tecniche di interpolazione lineare.
(5) Per data di annuncio dell’offerta si intende la data della comunicazione al pubblico, ai sensi dell’articolo 114 del d.lgs. n. 58/1998, degli elementi essenziali dell’operazione in termini economici; nel caso di modifiche dei termini economici dell’offerta o di lancio di offerte concorrenti, ai fini del calcolo del TFV sono comunque prese in considerazione le volatilità implicite calcolate al momento dell’annuncio della prima offerta. In caso di fusione, si intende la data di comunicazione al pubblico, ai sensi dell’articolo 114 del d.lgs. n. 58/1998, degli elementi essenziali dell’operazione in termini economici.
(6) Per la determinazione della vita residua del contratto si utilizzano i giorni del calendario solare.

Tempistica di applicazione

La tempistica relativa all’applicazione e al calcolo del TFV in caso di chiusura e liquidazione monetaria dei contratti di opzione o futures su azioni dovuto a un’offerta pubblica di acquisto e/o di scambio o ad un’operazione di fusione che determina la revoca o esclusione del sottostante è riassunta nello schema sottostante:

 

TFV - tempistica

 

***

 

Per ulteriori informazioni, è possibile scaricare il flyer del Theoretical Fair Value.

 

Ultimo aggiornamento:  2 Novembre 2007 - 17:15


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.