Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Sotto la Lente

I principali metodi di valutazione aziendale

04 Mar 2011 - 18:14

Che cos’è e a cosa serve



La valutazione aziendale consente di calcolare il valore dell’azienda utilizzando e confrontando i metodi più diffusi.

Quali sono i principali metodi?

I principali metodi di valutazione aziendale utilizzati dagli addetti ai lavori sono:

  • Multipli di mercato
  • Flussi di cassa attualizzati (Dcf) Valutazione Aziendale

Principali caratteristiche

Il metodo dei multipli di mercato è basato sul prezzo di attività comparabili (società quotate appartenenti allo stesso settore), applicato ai dati di bilancio quali fatturato, margine operativo lordo (ebitda), risultato operativo lordo (ebit), utile netto, patrimonio netto, posizione finanziaria netta e cash flow. I multipli rappresentano quindi il rapporto tra prezzo (capitalizzazione) e dati di bilancio. Per esempio vengono utilizzati il rapporto prezzo/utile (p/u o p/e) medio di settore, il prezzo/patrimonio netto ecc. Un altro indicatore utilizzato è l’Ev (enterprise value) che è dato dalla somma della capitalizzazione (numero di azioni per il prezzo unitario) e dell’indebitamento finanziario netto. Va da se che nel caso di società con surplus di cassa l’Ev sarà inferiore alla capitalizzazione mentre in caso di società indebitate l’Ev sarà superiore. L’Ev viene rapportato all’ebitda, all’ebit e ai ricavi (sales).
Ecco i principali multipli:

P/E

Ev/Sales

P/Sales

Ev/Ebitda

P/Cash flow

Ev/Ebit

P/PN

P/Ebitda

D/E

Ebitda/Sales

Il metodo dei flussi di cassa è basato sulla determinazione del valore attuale dei flussi di cassa attesi da una specifica attività. Il flusso può essere rappresentato non solo dal cash flow ma anche dai dividendi (Ddm). La valutazione basata sui flussi di cassa attualizzati è funzione di tre elementi fondamentali: l’entità del flusso di cassa, la distribuzione nel tempo dei flussi e il tasso di attualizzazione.

Formula

Valore dell’azienda = VA + Pfn + asset

VA= valore          n= durata dell’attività              r (wacc)= tasso di sconto che riflette il profilo di rischio

Pfn = posizione finanziaria netta           asset = valore degli asset non inerenti alla gestione caratteristica

 

Fatte queste distinzioni va detto che il metodo dei multipli di mercato è il più utilizzato (e il più semplice) mentre il metodo dei flussi di cassa è il più razionale.

Valutazione Aziendale

L’importanza delle stime

Per tutti e due i metodi di valutazione è fondamentale la determinazione dei risultati economici futuri ossia i dati da inserire nei rispettivi modelli di calcolo. Le proiezioni sono ricavate da: ipotesi di base (macroeconomia, andamento settore di appartenenza, andamento impresa oggetto di valutazione) business plan e piani industriali.

Multipli

Dcf

Pro

Contro

Pro

Contro

Semplicità di utilizzo

Alto grado di soggettività

Metodo razionale

Metodologia non applicabile ad aziende con difficoltà economiche

Rapidità

Difficoltà a trovare aziende simili per confronto

Valutazione esauriente

Per le società non quotate difficile la quantificazione del grado di rischio

 

I risultati possono essere differenti tra loro

Le valutazioni ottenute dall’applicazione dei due metodi possono differire anche di molto tra loro. Normalmente gli esperti per calcolare la valutazione finale utilizzano la media (ponderata) dei due metodi.