Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
English not available
Sotto la Lente

Prezzi delle materie prime: contango e backwardation


Contratti Finanziari


09 Giu 2014 - 17:20

Un future è un contratto che obbliga una controparte, il venditore ("short") a consegnare un determinato sottostante, generalmente una materia prima, ma non solo, all’altra controparte, il compratore ("long), nella quantità, nel luogo e secondo le modalità stabilite nel contratto standardizzato e scambiato nella borsa merci di riferimento. Generalmente si tratta di un contratto finanziario che viene chiuso prima della scadenza.

Il future trasferisce il rischio di prezzo dal produttore al mercato, ovvero agli speculatori. I produttori di beni usano i future per proteggere i propri redditi derivanti dalle attività connesse alla produzione, al trasporto e al consumo della materia prima ("hedging"). Gli speculatori sono invece interessati a fare profitti sfruttando le oscillazioni del prezzo della materia prima. Sulle principali borse merci è possibile negoziare contratti future con scadenze diverse: generalmente si hanno almeno 4 scadenze per ogni anno e in alcuni casi le scadenze sono 12 ovvero una per ogni mese dell’anno (es. Gas Naturale e Petrolio).

I future con scadenze diverse hanno nella maggior parte dei casi prezzi diversi. Per prezzi forward si intendono i prezzi relativi allo stesso sottostante con scadenze sempre più lontane nel tempo. La curva forward può avere diverse forme, tipicamente una curva forward "normale" ha i prezzi delle scadenze più vicine più bassi di quelli delle scadenze piu’ lontane (contango). In condizioni di mercato normali, i futures sulle materie prime vengono negoziati in contango. Questo perché il prezzo forward include le spese di mantenimento della posizione, pertanto dovrebbe teoricamente aumentare con l'aumento della durata del contratto. Per alcune materie prime, però, i fattori geopolitici tendono a svolgere un ruolo molto più importante per la definizione del tipo di curva, contango o backwardation.

contango-1

Contango indica quindi una situazione in cui i prezzi futuri sono superiori al prezzo spot corrente, per cui la curva forward si inclina verso l'alto. Avvicinandosi alla data di scadenza del contratto, il differenziale tra il prezzo spot e il prezzo futuro si riduce, quindi la curva tenderà a convergere di nuovo verso il prezzo spot.

La curva forward "invertita" ha invece i prezzi delle scadenze vicine piu’ alti di quelli delle scadenze lontane (backwardation).

Backwardation indica una situazione in cui i prezzi forward sono inferiori al prezzo spot corrente, per cui la curva forward si inclina verso il basso. Man mano che ci avviciniamo alla data di scadenza del contratto, il differenziale tra il prezzo spot e il prezzo futuro si riduce, quindi la curva convergerà di nuovo verso il prezzo spot.

Situazioni di mercato:

  1. quando domanda e offerta sono bilanciate i mercati sono normali (contango);

  2. quando la domanda è debole e l’offerta è eccessiva i mercati tendono ad amplificare il contango;

  3. nel caso di eccesso di domanda i mercati tendono a ridurre il contango fino addirittura ad invertire la curva portandola in backwardation. La curva di backwardation è potenzialmente illimitata, ovvero il differenziale tra il prezzo della scadenza vicina e quello della scadenza lontana tende "teoricamente" all’infinito.

La forma della curva dei futures è importante per gli speculatori e gli investitori che desiderano coprirsi dai rischi acquistando le materie prime, poiché fornisce importanti informazioni sullo stato in cui si trova la materia prima sul mercato, sia nel momento attuale sia nei mesi a venire. Uno stato di backwardation, per esempio, può suggerire una scarsità della fornitura attuale che spinge il prezzo corrente al rialzo, oppure la previsione di un'abbondante fornitura futura che causerà la discesa del prezzo futuro.

contango-2

 

Disclaimer
La rubrica Sotto La Lente è a cura di

message

Le Infografiche sono a cura di


Centimetri


Nuove obbligazioni a tasso fisso su ExtraMOT
Dal 30 maggio 2016 in negoziazione dieci nuove obbligazioni a tasso fisso

European Investment Bank
Dal 31 maggio in negoziazione su EuroMOT dei nuovi titoli in USD



Il mattone rende solo nelle grandi città
Il mattone come investimento può essere una soluzione valida ma solo nelle grandi città


La produzione di polizze vita è in flessione
A marzo cala la nuova produzione di polizze vita individuali raccolta in Italia



Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.