Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Sotto la Lente

Economia Sostenibile

23 Gen 2009 - 11:47

Economia incentrata sul concetto più ampio di sviluppo sostenibile



Con il termine economia sostenibile ci si riferisce ad un tipo di economia incentrata sul concetto più ampio di sviluppo sostenibile.

Per questo tipo di modello economico lo sviluppo deve svolgersi attraverso un impiego attento e misurato delle risorse naturali in modo da poterne permettere l’utilizzo anche alle generazioni future.

Che cos’è lo sviluppo sostenibile? Economia sostenibile

Per le generazioni future lo “sviluppo sostenibile” ha come obiettivo quello di preservare nel tempo la qualità e la quantità delle riserve naturali. La prima definizione ufficiale di sviluppo sostenibile è fatta risalire al rapporto Brundtland (1987) , un documento rilasciato nel 1987 dalla Commissione mondiale sull'ambiente e lo sviluppo (WCED) dove per la prima volta, viene introdotto il concetto di sviluppo sostenibile.  “Lo sviluppo sostenibile – dice la definizione poi ripresa dalla Conferenza mondiale sull’ambiente e lo sviluppo dell’Onu – è uno sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni”.

In sintesi lo sviluppo sostenibile deve rispettare la cosiddetta regola delle tre E:

  1. Ecologia – con ecologia si fa riferimento alla capacità dell’ambiente di mantenere le sue funzioni nel corso del tempo. Le principali funzioni dell’ambiente sarebbero quella di fornire risorse (dirette e indirette) e smaltire rifiuti.
  2. Equità- il concetto di equità a cui si fa riferimento è quello di equità intergenerazionale, nel senso che le generazioni diverse godono del medesimo diritto di usufruire delle risorse del pianeta.
  3. Economia- in questo caso ci si riferisce all’economia come alla capacità di creare una crescita duratura degli indicatori economici, generare reddito e lavoro e sostenere nel tempo le popolazioni, valorizzarne le specificità territoriali e allocarne efficacemente le risorse .

Economia e sostenibilità

Alla  base dell’economia sostenibile si cela l’esigenza di conciliare la crescita economica e l’equa distribuzione delle risorse. Nello specifico tale modello argomenta  che, la crescita economica da sola non basta, in quanto ogni sviluppo è reale solamente quando migliora la qualità della vita.

Il concetto di sostenibilità concerne quindi la capacità da parte di un’economia di sostenere nel tempo la produzione di capitale  inteso sia come capitale economico che umano e naturale.

Di fatto, poiché l’intero modello si basa sulla capacità da parte del pianeta di ripristinare in un certo periodo le energie utilizzate, il sistema economico non deve essere messo davanti a quello ecologico.

Nel corso degli anni il concetto di sviluppo sostenibile è stato esposto ad alcune critiche. Tra le più importanti quella secondo cui è impossibile pensare che uno sviluppo economico basato sui continui incrementi di produzione sia in sintonia con la preservazione dell’ambiente. La riprova è data dal fatto che le società occidentali anche in periodo di crisi sono chiamate a consumare più del necessario quando ciò serve mantenere alta la crescita economica.

Economia Sostenibile Scheda

La legge italiana

In Italia lo sviluppo sostenibile è disciplinato  dal Dlgs n. 152 del 03/04/2006 con le modifiche apportate dal Dlgs n. 4 del 16/01/2008.

Secondo tale decreto: “Ogni attività umana giuridicamente rilevante deve conformarsi al principio dello sviluppo sostenibile, al fine di garantire che il soddisfacimento dei bisogni delle generazioni attuali non possa compromettere la qualità della vita e le possibilità delle generazioni future”.

Secondo la legge ogni risoluzione delle questioni che implicano anche aspetti ambientali va cercata in modo da garantire lo sviluppo sostenibile, salvaguardando il corretto funzionamento e l'evoluzione degli ecosistemi naturali dalle modificazioni negative che possono essere prodotte dalle attività umane.