Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

ETFplus: Borsa Italiana dà il benvenuto a Franklin Templeton

31 Gen 2018 - 10:12

-       Franklin Templeton Investments lancia per la prima volta in Italia i suoi ETF
-       I cinque nuovi fondi quotati sono: Franklin LibertyQ Global Equity SRI UCITS ETF; Franklin LibertyQ U.S. Equity UCITS ETF; Franklin LibertyQ Global Dividend UCITS ETF; Franklin LibertyQ European Dividend UCITS ETF; Franklin LibertyQ Emerging Markets UCITS ETF

Oggi debutta su ETFplus il nuovo emittente Franklin Templeton. Si tratta del diciassettesimo emittente di ETF su ETFplus.  L’arrivo di Franklin Templeton va ad ampliare l’offerta di ETFplus con cinque ETF smart beta venendo incontro all’ esigenza di diversificazione degli investitori.

La quotazione di questi nuovi strumenti porta a 795 il numero degli ETF su ETFplus per un totale di 1236  prodotti quotati. A fine del 2017 l’AUM degli ETP ha raggiunto 64,84 miliardi di Euro con un aumento del 22,76% rispetto a fine 2016.

Silvia Bosoni, Responsabile ETF, ETP e fondi aperti di Borsa Italiana ha commentato:
“Franklin Templeton ha riconosciuto il ruolo strategico del mercato italiano nel settore degli ETF e ha deciso di offrire agli investitori una gamma di strumenti fortemente innovativa. Il mercato ETFplus, che sta continuando a vivere un importante momento di crescita,  si  posiziona sempre più  come piattaforma globale, efficiente e trasparente”.

"Gli investitori italiani – ha dichiarato Michele Quinto, Co-Branch Manager e Retail Sales Director di Franklin Templeton in Italia – sono tra i più evoluti conoscitori e utilizzatori dello strumento ETF. In particolare gli investitori retail hanno cominciato con particolare interesse a investire una parte dei loro risparmi in ETF avendo fin da subito potuto constatare i principali vantaggi di investire in questi fondi, tra cui i bassi costi, il trading infragiornaliero e la liquidità."

"Gli ETF in Italia - ha aggiunto Antonio Gatta, Co-Branch Manager e Institutional Sales Director di Franklin Templeton in Italia – hanno ottenuto ottimi riscontri sopratutto tra gli investitori istituzionali e fund buyers. In particolare le strategie smart beta multi-fattoriali consentono di ridisegnare un indice di mercato al fine di migliorare il rapporto rischio-rendimento e ridurre la sensibilità al beta di mercato. Questo spiega l'importante crescita degli ETF smart beta in Europa con numeri che si avvicinano a 42 miliardi di euro ".

 

Per scaricare il comunicato stampa in PDF: (pdffile pdf - 157 KB)

Archivio Comunicati stampa

2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.