Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

ELITE: 44 nuove società entrano nel programma

03 Nov 2016 - 15:32

·        31 nuovi ingressi in Italia, 13 in Gran Bretagna 

·        442 aziende in ELITE per oltre 37 miliardi di ricavi e oltre 160mila dipendenti

·        20 società ricevono il certificato ELITE  

ELITE presenta oggi 44 società ammesse al programma dedicato alle imprese ad alto potenziale di crescita. Sono 31 le aziende italiane e 13 le inglesi che entrano nella community di eccellenza del London Stock Exchange Group.

Con i nuovi ingressi italiani e inglesi, la community ELITE raggiunge un totale di 442 aziende con ricavi aggregati che superano i 37 miliardi di euro per oltre 160.000 posti di lavoro in tutta Europa.

Le nuove ammesse italiane, che da oggi iniziano il proprio percorso dedicato alle società più ambiziose e performanti, provengono da 12 regioni e rappresentano diversi settori come food&beverage, utilities, software e lifestyle a ulteriore conferma della capacità di ELITE di rappresentare l’economia reale.

In occasione della presentazione delle nuove società che entrano in ELITE, ricevono il Certificato ELITE 20 aziende che hanno completato il proprio percorso di crescita e che continuano comunque a beneficiare dei servizi offerti dal programma.

All’evento in Borsa Italiana che celebra oggi l’avvio della decima classe di ELITE in Italia interviene anche il Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, per condividere le strategie in corso per sostenere in modo sinergico le migliori aziende del Paese.

Dopo il positivo avvio di diverse collaborazioni con il sistema bancario attraverso la creazione di ELITE Lounge, il modello viene oggi esteso anche al settore della consulenza, con partner come Deloitte e KPMG. Nei propri piani di sviluppo, Deloitte sta valutando di ampliare il proprio coinvolgimento nel programma ELITE, offrendo alle aziende del segmento Mid Market Private in Italia un percorso differenziale ed esclusivo all’interno del programma mentre la collaborazione con KPMG è volta ad affiancare le aziende sul tema dell’M&A e sugli strumenti di finanza strutturata.

Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana e Presidente di ELITE ha detto:
“Altre 31 eccellenze italiane entrano a far parte di ELITE. Con ELITE abbiamo promosso un modello che aiuta le imprese ad accelerare i propri progetti, la propria capacità di internazionalizzazione e a renderle pronte a raccogliere capitali sui mercati internazionali per finanziarne la crescita. E’ un’operazione di sistema che aiuta lo sviluppo delle nostre aziende e che riteniamo complementare a iniziative come Industria 4.0 lanciata recentemente dal Governo. Abbiamo inoltre promosso il dialogo con i principali attori dell’economia reale, un esempio concreto è quello degli ELITE Desk in collaborazione con Confindustria, diffusi su tutto il territorio nazionale”.   

Luca Peyrano, CEO e General Manager di ELITE ha aggiunto:
“ELITE è oggi un ecosistema dinamico e internazionale. Le nuove aziende italiane che entrano a farne parte possono così aderire a un network ambizioso e virtuoso di società, advisor e investitori da tutto il mondo a conferma della capacità del Paese di supportare imprese eccellenti e competitive. Il mese di novembre vedrà ulteriormente crescere l’attività di ELITE a livello internazionale con la definizione di diversi accordi strategici, l’ingresso di una nuova classe europea e il secondo gruppo di società dal Marocco”.  

Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria ha aggiunto:
"Oggi è un’occasione importante per fare il punto sul Programma ELITE e per riflettere sulla strada che il nostro sistema produttivo deve imboccare, ovvero, crescita, consolidamento della struttura finanziaria, rafforzamento patrimoniale, apertura del capitale, modernizzazione della governance, innovazione e ricerca di nuovi mercati. In questo scenario il Programma ELITE è strategico poiché guida le imprese che hanno potenzialità di crescita verso quel salto imprenditoriale e culturale che la complessità globale ci impone. Confindustria crede molto in questo programma e lo sta diffondendo nel sistema. Nel corso dell'ultimo anno, insieme a Borsa Italiana, abbiamo istituito gli “ELITE Desk” nelle nostre Associazioni: non solo sportelli aperti per le imprese interessate a ELITE, ma veri e propri talent scout. Sono attualmente 23 i Desk sparsi su tutto il territorio nazionale e molte delle imprese ammesse oggi al Programma sono state presentate proprio da loro, a testimonianza di un metodo di lavoro che sta funzionando bene e che speriamo possa coinvolgere un numero sempre maggiore di imprese".

Creato per supportare le aziende nella realizzazione dei loro progetti di crescita, ELITE dà loro accesso a numerose opportunità di finanziamento, migliora la loro visibilità e attrattività, le mette in contatto con potenziali investitori e affianca il management in un percorso di cambiamento culturale e organizzativo. Oggi ELITE ha diversificato i suoi servizi con ELITE Connect, lo strumento innovativo per le investor relations e ELITE Club Deal, la piattaforma per il private placement.

Per scaricare il comunicato con l'elenco delle società: (pdffile pdf - 253 KB)

Per ulteriori informazioni:

 Oriana Pagano                                                  +39 02 7242 6360
 Stefano Totoro                             media.relations@borsaitaliana.it                                           

                                                                        @_ELITEGroup_