Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

La Banca Europea degli Investimenti quota un bond su EuroMOT

31 Mag 2016 - 12:18

-       Bei colloca un bond da 204 milioni di dollari su EuroMOT


La Banca Europea degli Investimenti ha collocato oggi sul mercato EuroMOT di Borsa Italiana un bond, non soggetto a bail-in e valutato con rating Tripla A,  del valore di 204 milioni di dollari con scadenza 31 maggio 2026.

Le obbligazioni hanno durata decennale e un flusso cedolare step up per cui è previsto un aumento di anno in anno degli interessi pagati dal titolo.

La Banca Europea degli Investimenti assume prestiti sui mercati dei capitali e fornisce finanziamenti per progetti che contribuiscono a realizzare gli obiettivi dell’UE, sia all’interno che al di fuori dell’Unione.

L’offerta è stata curata da Société Générale che ha agito in qualità di Relevant Dealer.


In occasione dell’inizio delle negoziazioni Pietro Poletto, Responsabile dei Mercati Obbligazionari di Borsa Italiana ha commentato:

“Siamo felici di accogliere un nuovo prestito della Banca Europea degli Investimenti sul segmento EuroMOT. Borsa Italiana amplia ulteriormente in questo modo l’offerta degli strumenti quotati e negoziabili sui propri mercati, offrendo agli investitori la possibilità di diversificare il proprio portafoglio di investimento sia in termini di struttura dei prodotti sia in termini di tipologia di emittenti.”


Vincenzo Saccente, Co-Head Cross Asset and Public Distribution di Société Générale in Italia ha aggiunto:

“Il pool di banche coordinato da Société Générale che ha collocato questo bond sul mercato primario ha ottenuto un ottimo risultato. In effetti, le caratteristiche di questa emissione sovranazionale sono particolarmente interessanti in questo contesto di mercato incerto e condizionato da tassi ai minimi storici. Inoltre quest’emissione non è soggetta al bail-in e beneficia di una fiscalità agevolata ”

 

Per ulteriori informazioni:

Oriana Pagano
+39 02 7242 6360
media.relations@borsaitaliana.it      

Per scaricare il comunicato in PDF: (pdffile pdf - 154 KB)