Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

ETFplus: debuttano i fondi aperti di New Millennium Sicav

24 Feb 2015 - 11:17

-       New Millennium Sicav primo emittente di OICR aperti

-       12 comparti della Sicav quotati sul nuovo segmento di ETFplus

 

Debuttano oggi i primi strumenti sul segmento del mercato ETFplus dedicato ai fondi comuni aperti. Si tratta di 12 comparti della lussemburghese New Millennium Sicav, promossa da Banca Finnat.

Gli strumenti sono negoziati sul mercato ETFplus, nel segmento aperto lo scorso 1° dicembre dedicato ai fondi comuni d’investimento UCITS (diversi dagli ETF).
I fondi quotati sono accessibili a tutti gli intermediari aderenti, anche indirettamente, a ETFplus, raggiungendo così un’ampia platea di investitori, sia istituzionali che retail, che potranno quotidianamente acquistarli o venderli ad un prezzo pari al NAV ufficiale del giorno di negoziazione, calcolato e reso noto il giorno successivo.
Banca Finnat svolgerà l’attività di Operatore Incaricato a supporto della liquidità; la liquidazione dei contratti avviene in Monte Titoli il terzo giorno successivo alla conclusione dei contratti, secondo il calendario di settlement dello strumento.

Silvia Bosoni, Responsabile listing su ETFplus di Borsa Italiana, ha commentato:
“Con la quotazione dei primi OICR aperti, diventa oggi possibile acquistare o vendere un fondo in Borsa, godendo della trasparenza, efficienza e tutela propria dei mercati regolamentati, nel rispetto delle normative europee. Si tratta di un ulteriore passo verso il completamento dell’offerta di strumenti finanziari attraverso i mercati di Borsa Italiana”.

 

Per ulteriori informazioni:
Media Relations
Oriana Pagano
Gianluca Basciu
+39 02 7242 6360
media.relations@borsaitaliana.it
Twitter: @BorsaItalianaIT

Per scaricare il comunicato in Pdf: (pdffile pdf - 155 KB)