Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Primo debutto 2015: Italian Wine Brands su AIM Italia

29 Gen 2015 - 10:59

-        IWB è il primo gruppo vinicolo quotato in Borsa Italiana

-        Il numero delle società su AIM Italia sale a 58

 

Italian Wine Brands S.p.A. debutta oggi su AIM Italia, il mercato di Borsa Italiana dedicato alle PMI.

La società, attiva nella produzione e distribuzione di vini, nasce dall’aggregazione di Giordano Vini e Provinco Italia promossa  dal veicolo d’investimento Ipo Challenger.
Il flottante al momento dell’ammissione su AIM Italia è del 61,2% e UBI Banca S.C.p.A. è stata selezionata come Nomad dell’operazione.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Barbara Lunghi, Responsabile dei mercati dedicati alle PMI di Borsa Italiana, ha commentato:
“Siamo particolarmente felici che Italian Wine Brands dia il via ai debutti in Borsa del 2015, anno dell’Expo in cui il settore del Food & Beverage sarà protagonista.
La produzione e distribuzione di vino è una delle eccellenze che caratterizzano l’Italia nel mondo. Con questa società, per la prima volta, un’azienda del settore si rivolge a Borsa Italiana, scegliendo AIM Italia come strumento di crescita”.

Massimiliano Lagreca, Responsabile Large Cap & Investment Vehicles di Borsa Italiana, ha dichiarato:
“Con il debutto su AIM Italia di Italian Wine Brands viene confermato l’interesse da parte di manager e investitori verso la formula dei veicoli di investimento, che facilitano l’accesso al mercato da parte delle piccole e medie imprese”.

Da oggi, Italian Wine Brands sarà inserita nel paniere dell’indice FTSE AIM Italia.

 

Per ulteriori informazioni:
Media Relations
Oriana Pagano
Sofia Crosta
+39 02 7242 6360
media.relations@borsaitaliana.it
Twitter: @BorsaItalianaIT

Per scaricare il comunicato in Pdf: (pdffile pdf - 168 KB)

 

Archivio Comunicati stampa

2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.