Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Record di investitori e meeting alla STAR Conference

01 Ott 2013 - 16:59

Record di investitori e meeting richiesti alla STAR Conference di Borsa Italiana a Londra

-       Prende il via oggi la Conference che vede le società STAR protagoniste a Londra

-       +102% numero di investitori

-       + 83% di incontri richiesti con gli investitori rispetto al 2012

Oggi e domani, 38 società appartenenti al segmento STAR di Borsa Italiana incontrano gli investitori istituzionali in occasione della STAR Conference Londra 2013.

Durante i due giorni di Conference sono stati richiesti oltre 550 meeting one-to-one tra il management delle società partecipanti e oltre 100 investitori in rappresentanza di 75 case di investimento.
Questa edizione della STAR Conference si prospetta come un anno record  in termini di presenza degli investitori (+102% rispetto allo scorso anno)

con un + 83% di meeting richiesti.

Come ogni anno, le società del Segmento Titoli ad Alti Requisiti presentano alla comunità finanziaria internazionale i risultati raggiunti nel primo semestre dell’anno e le strategie future. Gli incontri si svolgono presso la sede del London Stock Exchange in Paternoster Square.

STAR conta oggi 68 società quotate rappresentative di oltre 10 settori del Made in Italy. La capitalizzazione complessiva del segmento è pari a 17,53  miliardi di euro mentre la capitalizzazione media per società è di 266 milioni di euro. Il flottante medio delle società STAR è del 39% (superiore al minimo del 35% previsto dal regolamento per l’accesso al segmento).

L’indice FTSE STAR ha costantemente sovraperformato l’indice FTSE All Shares (da inizio 2013 +26%, dal 2003 ad oggi +102%) registrando una performance del 35% da inizio anno.

Particolarmente significativo, inoltre, il dato degli investitori esteri nel capitale delle STAR pari al 90% degli investitori istituzionali[1] (33% Nord America, 22% UK,  2% Asia e Oceania, 33% resto dell’Europa, con nell’ordine Paesi Nordici al 9%,  Francia e Germania al 7%, Svizzera al 3%).

Barbara Lunghi, Responsabile Piccole e Medie Imprese di Borsa Italiana ha commentato: “La STAR Conference di Londra è un appuntamento ormai consolidato nel panorama delle nostre iniziative a cui dedichiamo sempre il massimo impegno. Siamo particolarmente felici del grande riscontro ottenuto anche in questa edizione che conferma la capacità del segmento di continuare ad attrarre capitali da tutto il mondo.  Supportare le eccellenze quotate, aiutandole a farsi conoscere maggiormente dagli investitori anche all’estero, è uno dei nostri obiettivi principali”.

Per ulteriori informazioni:
Oriana Pagano/Federica Marotti
+39 02 72426360
media.relations@borsaitaliana.it



[1] Fonte Facset

 

Per scaricare il comunicato in Pdf:(pdffile pdf - 187 KB)