Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Comunicati Stampa 2008

Monthly Report Novembre 2008

09 Dic 2008 - 14:57

London Stock Exchange Group: nel periodo gennaio-novembre 2008 crescono del 27%, rispetto allo scorso anno, i contratti su azioni



Nel periodo gennaio-novembre 2008 il numero complessivo di contratti realizzati sul mercato azionario del London Stock Exchange Group ha raggiunto i 247,6 milioni, in crescita del 27% rispetto al medesimo periodo del 2007, superando così, sin dallo scorso 14 ottobre, quanto scambiato nell’intero 2007.

Il controvalore complessivamente scambiato da inizio anno è stato pari a 3.500 miliardi di euro (2.800 miliardi di sterline), -9% sul medesimo periodo dello scorso anno, a fronte di una perdita media del 15% dell’indice FTSE100 e del 28% dell’indice MIB nello stesso periodo.

Nel mese di novembre 2008 il numero medio di contratti giornalieri scambiati a livello di Gruppo è stato di 985.042, -6% su novembre dello scorso anno. Il controvalore medio giornaliero è sceso del 50% rispetto a novembre 2007, che aveva segnato il secondo record di sempre, a 9,2 miliardi di euro (7,6 miliardi di sterline).

A novembre è stata completata con successo la migrazione degli scambi azionari di MTA ed Expandi su TradElect, la piattaforma di negoziazione del Gruppo. Le due Borse, di Londra e di Milano, sono ora unite da un medesimo sistema di scambi che rappresenta il più ampio pool di liquidità a livello europeo offrendo nuove opportunità di trading e più elevati livelli di efficienza per i partecipanti al mercato.


Scambi di azioni britanniche sui sistemi telematici

I contratti scambiati su azioni britanniche sui sistemi telematici da inizio anno sono stati 174,8 milioni, in crescita del 42% sul medesimo periodo 2007, superando già il numero complessivo di contratti scambiati nell’intero anno 2007. Il controvalore complessivo da inizio anno ha raggiunto i 2.300 miliardi di euro (1.800 miliardi di sterline), –4% sul corrispondente periodo 2007, a fronte di un’ ampia perdita media dell’indice FTSE 100.

A novembre il numero di contratti medi giornalieri è rimasto stabile a 723.002, mentre il controvalore è stato di 6,5 miliardi di euro (5,4 miliardi di sterline), in diminuzione del 45% su novembre 2007.


Scambi di azioni italiane sui sistemi telematici

A novembre il numero medio di contratti su azioni italiane è stato di 217.471, in diminuzione del 26% su novembre dello scorso anno. Il controvalore medio giornaliero è sceso a 2,1 miliardi di euro (1,8 miliardi di sterline).


Scambi di azioni internazionali sui sistemi telematici

A novembre il numero di contratti medi giornalieri realizzati su azioni internazionali è stato di 44.569, +21% rispetto allo scorso anno, mentre il controvalore medio giornaliero è sceso del 41% a 586,3 milioni di euro (486,6 milioni di sterline), riflettendo la discesa dei corsi sui mercati internazionali.

Da inizio anno il numero di contratti è cresciuto del 35% a 10,4 milioni mentre il controvalore dell’11%, a 245,9 miliardi di euro (193,3 miliardi di sterline).


ETF e ETC

A novembre gli scambi su ETF e ETC hanno registrato contratti medi giornalieri in crescita del 4% rispetto allo scorso anno, a 8.206, mentre il controvalore medio giornaliero è aumentato del 23% a 285,1 milioni di euro (236,6 milioni di sterline).


Derivati

Da inizio anno, su EDX e IDEM, sono stati scambiati complessivamente 89,8 milioni di contratti standard, con un incremento del 21% sugli stessi mesi dello scorso anno. Questa cifra già supera il dato complessivo dell’intero 2007. Il controvalore nozionale è cresciuto del 2% a 1.800 miliardi di euro (1.400 miliardi di sterline).

Nel corso del mese di novembre 2008 il numero medio giornaliero di contratti standard negoziati è sceso del 13%, a 301.499, mentre il controvalore nozionale è diminuito del 28% a 5,3 miliardi di euro (4,4 miliardi di sterline). I dati relativi a novembre 2008 comprendono anche il primo mese di scambi dell’IDEX, il mercato di Borsa Italiana dedicato ai derivati elettrici, che ha registrato una buona partenza con 1,3 milioni di megawatt/ora negoziati tra 13 aderenti al mercato – 6 dei quali hanno aderito esplicitamente per la negoziazione di questi tipo di strumenti-.



Altre informazioni:

Questa nota informativa considera solamente gli scambi su sistemi telematici; gli scambi comunicati sia al London Stock Exchange sia a Borsa Italiana ma eseguiti al di fuori dei loro sistemi telematici non sono inclusi.

Nel mese di novembre 2008 ci sono stati 20 giorni di trading, due in meno del novembre 2007.

Durante il mese di novembre 2008 la media giornaliera di scambi su SETS – per gli scambi telematici di azioni sul London Stock Exchange –  è stata di 754.331, in crescita dell1% rispetto a novembre 2007. Il controvalore medio giornaliero è stato di 5,9 miliardi di sterline, con una diminuzione del 44% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

I dati del mercato primario relativi a novembre saranno disponibili sui siti internet del London Stock Exchange e di Borsa Italiana nel corso del mese.

I valori indicati per il mese di novembre 2008 utilizzano un cambio €:£ pari a 1,2049. Il cambio utilizzato per novembre 2007 è stato 1,3994.


Scarica il comunicato stampa con le tabelle:  (pdffile pdf - 416 KB)