Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Comunicati Stampa 2008

Long term options a 5 anni

21 Lug 2008 - 12:28

Dal 21 luglio 2008, al via le negoziazioni dei contratti di opzione su indice S&P/MIB con scadenza fino a 60 mesi



Da lunedì 21 luglio 2008 su IDEM, il mercato italiano dei derivati di Borsa Italiana, partono le negoziazioni delle "long term options a 5 anni", che consentono di assumere posizioni sull’indice S&P/MIB con scadenze fino a 60 mesi.

L’introduzione di questi nuovi contratti con scadenza annuale (dicembre) per i due ulteriori anni (terzo e quarto anno, successivi a quello in corso) segue l’introduzione delle opzioni semestrali relative al primo e secondo anno avvenuta l’11 luglio 2005. Ad oggi è di oltre 150.000 il numero dei contratti aperti sulle opzioni S&P/MIB con scadenza superiore ai dodici mesi, pari al 19% dell’open interest, a dimostrazione dell’attenzione crescente da parte del mercato ad assumere posizioni su lungo periodo.

Per tutte le scadenze fino a 12 mesi, saranno negoziati 15 prezzi di esercizio sulle serie call e put, con intervalli di 500 punti indice; per quelle oltre i 12 mesi, invece, saranno negoziati almeno 21 prezzi di esercizio sulle serie call e put, con intervalli di 1.000 punti indice.

La liquidità dei contratti sarà garantita dalla presenza dei market maker (Banca Aletti & C., BNP Paribas Arbitrage, Deutsche Bank), che saranno tenuti a rispondere a richieste di quotazione su tutte le scadenze quotate e per quantitativi pari ad almeno dieci contratti per la serie at the money, le prime cinque serie in the money e le prime cinque serie out of the money call e put. I market maker saranno tenuti a rispondere alle richieste di quotazione entro 2 minuti e la quotazione dovrà permanere sul book per almeno 30 secondi.

Nel primo semestre di quest’anno, le negoziazioni sul mercato IDEM hanno raggiunto i 19,5 milioni di contratti, pari a 660 miliardi di euro in controvalore. La media giornaliera è stata di 152.000 contratti con 3,3 milioni di posizioni aperte.

“Queste nuove scadenze – ha commentato Raffaele Jerusalmi, Director of Derivatives and Fixed Income - rappresentano un’ ulteriore innovazione del nostro mercato dei derivati, con un incremento della gamma di prodotti derivati sull’indice S&P/MIB negoziabili sul mercato IDEM. Infatti con le opzioni su S&P/MIB a cinque anni garantiremo una maggior trasparenza della price discovery offrendo un’ulteriore opportunità di trading per tutti gli Institutional Investors, ma anche per la clientela retail che avrà a disposizione un altro strumento per la copertura del proprio portafoglio azionario.”

Scarica il comunicato stampa in pdf: (pdffile pdf - 132 KB)