Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
COMUNICATI STAMPA 2005

 

Primi 11 mesi 2005: record scambi azionari


Record degli scambi azionari nei primi 11 mesi del 2005: il controvalore ha già superato il record storico dell'anno 2000


08 Dic 2005 - 11:34

Il 2005 sarà ricordato come un anno record per gli scambi sui mercatiazionari gestiti da Borsa Italiana: nei primi 11 mesi dell’anno il controvalore scambiato ha già superato i volumi registrati nell’intero anno 2000.

Nel periodo gennaio-novembre 2005 infatti sono state scambiate azioni per un valore complessivo di 885,6 miliardi di euro, 16,5 miliardi di euro in più del controvalore dell’intero anno 2000 (869,1 miliardi di euro), precedente record per il mercato italiano.

Nei primi 11 mesi la media giornaliera degli scambi azionari è stata pari a 185.052 contratti e 3,77 miliardi di euro, in crescita, tra l’altro, (+39,9% i contratti, +33,2% il controvalore) sul corrispondente periodo del 2004; la media giornaliera del controvalore è superiore del 10,1% al livello record del 2000.

Secondo le statistiche ufficiali della FESE (la Federazione delle Borse Europee) aggiornate a ottobre 2005, Borsa Italiana riconferma l’ottimo posizionamento rispetto alle altre Borse del Vecchio Continente.

Borsa Italiana ha infatti sorpassato Deutsche Börse per contratti negoziati sul mercato azionario, collocandosi al terzo posto in Europa mentre è al quarto posto per controvalore degli scambi azionari dietro Euronext, London Stock Exchange e Deutsche Börse.

Borsa Italiana è anche il primo mercato per gli scambi di securitised derivatives in Europa e, per quanto riguarda il numero di contratti, di ETF.

Nei primi undici mesi del 2005 è Eni l'azione più liquida, sia per contratti (2.077.280) sia per controvalore (151,8 miliardi di euro). Seguono STMicroelectronics, Enel, Telecom Italia, Unicredit, Fiat, Generali, San Paolo IMI, Mediaset e Banca Intesa.

 

Milano, 8 dicembre 2005

 

Visualizza nel dettaglio:

Prime 10 azioni in ordine di contratti gennaio-novembre 2005 (file pdf)
Andamento scambi azionari anno 2005 (file pdf)


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.