Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2000

 

000229cda


COMUNICATO STAMPA

Borsa Italiana: il Consiglio di Amministrazione approva l'adozione del Codice di autoregolamentazione delle società quotate nel proprio corpo regolamentare

Decisa la ridenominazione in Euro del capitale sociale

Previsti contratti di opzione sui titoli del Nuovo Mercato

Milano, 29 febbraio 2000 - Il Consiglio di amministrazione di Borsa Italiana, nella riunione odierna, ha deciso l'adozione del Codice di autodisciplina nel corpo regolamentare della società.

In questo modo Borsa Italiana recepisce il rapporto realizzato dal Comitato per la corporate governance delle società quotate.

Le disposizioni relative all'informativa da parte delle società saranno contenute in un'apposita sezione delle Istruzioni ai Regolamenti dei Mercati e del Nuovo Mercato di Borsa Italiana.

Le società con titoli quotati nei mercati gestiti da Borsa Italiana saranno tenute a dare comunicazione ai soci e al mercato del sistema di governo societario adottato e della sua rispondenza alle raccomandazioni del Codice.

Le società daranno tale informazione tramite una comunicazione allegata alla documentazione prevista per l'assemblea di bilancio, e contestualmente fornita a Borsa Italiana che la metterà a disposizione del pubblico con le stesse modalità di trasmissione dell'informativa societaria.

Le società quotate

effettueranno la comunicazione per la prima volta, al più tardi, in occasione dell'assemblea di approvazione del bilancio che si svolgerà nel corso del 2001, anche se è auspicabile che tale comunicazione avvenga già da quest'anno.

Le società di nuova quotazione

effettueranno la comunicazione in occasione dell'assemblea di approvazione del bilancio dell'esercizio nel corso del quale la società è stata ammessa alla quotazione.

Inoltre, le società che presenteranno domanda di ammissione alla quotazione dovranno confrontare il proprio sistema di governo societario con le raccomandazioni del Codice e darne informazione nell'ambito della domanda di ammissione.

Il CdA ha inoltre deciso la ridenominazione in Euro del capitale sociale della Società, che sarà pertanto una delle prime in Italia ad adottare questo cambiamento.

Borsa Italiana aveva iniziato a tenere la propria contabilità in Euro dal 1 luglio 1999.

Pertanto il valore nominale delle 14.000.000 azioni ordinarie da lire 1.000 cadauna verrà convertito in Euro 0,52 cadauna.

Il capitale sociale convertito risulta di Euro 7,280,000.

Nella seduta odierna il Consiglio di amministrazione ha inoltre approvato altre modifiche alle istruzioni regolamentari che riguardano in particolare:

  • La possibilità di ammissione alle negoziazioni di contratti di opzione sui titoli quotati sul Nuovo Mercato.

Questa modifica, adottata in considerazione dello sviluppo delle contrattazioni sul Nuovo Mercato e del crescente interesse per le negoziazioni a termine, verrà sottoposta all'approvazione della Consob.

  • L'ampliamento dei parametri di oscillazione dei prezzi sul mercato dei covered warrant

La modifica viene adottata per tener conto della volatilità dei prezzi dei covered warrant e consente una maggiore continuità delle negoziazioni, riducendo il numero delle sospensioni automatiche.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.