Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
1999

 

990826 estens orari (3290)


COMUNICATO STAMPA

BORSA ITALIANA: DAL 1 SETTEMBRE PARTE L'ESTENSIONE DEGLI ORARI DI MERCATO

UN'ORA IN PIU' PER LA NEGOZIAZIONE CONTINUA SUL MERCATO AZIONARIO: DALLE 9.30 ALLE 17.30

L'allungamento dell'orario concordato con il mercato e gli operatori

Il mercato azionario - MTA - e il Nuovo Mercato aperti dalle 8.00 alle 17.30

Allineati anche gli orari del mercato dei derivati azionari

L'estensione degli orari di negoziazione rientra nel processo di armonizzazione tra gli 8 mercati partners dell'alleanza paneuropea: Borsa Italiana è la prima a partire

Dal 1 settembre diventa effettiva l'estensione degli orari di mercato della Borsa Italiana.

Un'ora in più per la negoziazione continua sul Mercato Azionario - segmento strumenti finanziari liquidi - e sul Nuovo Mercato: dalle 9.30 alle 17.30.

La continua attualmente inizia alle 10.00 e termina alle 17.00.

Grazie a questa innovazione gli orari di apertura del Mercato Azionario e del Nuovo Mercato andranno quindi dalle 8.00 - con l'asta di apertura - alle 17.30.

Diventa così operativa l'iniziativa che Borsa Italiana ha finalizzato lo scorso giugno in accordo con il mercato e gli operatori dopo un approfondito giro di consultazioni dell'Amministratore Delegato, Massimo Capuano.

Secondo Capuano "il mercato italiano ha recepito l'estensione degli orari come una opportunità di allargamento dell'offerta di servizi ad investitori e risparmiatori ed ha inoltre così puntualmente interpretato la tendenza dei mercati internazionali all'ampliamento degli orari di negoziazione".

L'armonizzazione tra le 8 Borse partners nell'alleanza per la creazione di un mercato paneuropeo delle blue chips prevede l'estensione degli orari di negoziazione dalle 9.00 alle 17.30. Borsa Italiana, che è la prima a partire, d'accordo con il mercato ha deciso di implementare l'orario con un processo progressivo.

Ad una negoziazione continua più lunga corrisponderanno fasi più brevi dell'asta di apertura. Questo risultato è stato raggiunto grazie al livello di efficienza e funzionalità dei sistemi tecnologici di negoziazione che permetterà di gestire in minor tempo volumi di attività pari a quelli attuali.

Ai nuovi orari del mercato azionario verranno allineati quelli dei Mercati futures su indici (FIB30 e Midex), opzioni su azioni e su indice MIB30 nonché del Mercato dei premi: su questi mercati la negoziazione continua si svolgerà dalle 9.15 alle 17.30.

Gli orari del mercato MOT rimangono invariati.

Dal 1 settembre 1999 i nuovi orari saranno quindi i seguenti:

Mercato MTA - segmento strumenti finanziari liquidi - e Nuovo Mercato

8.00-9.15   asta di apertura, fase di pre apertura (attualmente 8.00-9.30)

9.15-9.20   asta di apertura, fase di validazione   (attualmente 9.30-9.40)

9.20-9.30   asta di apertura, fase di apertura     (attualmente 9.40-10.00)

9.30-17.30 negoziazione continua                    (attualmente 10.00-17.00)

IDEM

Futures su indice        9.15-17.30 (attualmente 9.30-17.30)

Opzioni su indice        9.15-17.30 (attualmente 9.35-17.25)

Opzioni su azioni        9.15-17.30 (attualmente 9.30-17.00)

Mercato dei Premi

9.15-17.30 (attualmente 10.00-17.00)

Milano, 26 agosto 1999


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.