Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
1999

 

990608_nuova price list (3278)


COMUNICATO STAMPA

BORSA ITALIANA: NUOVA PRICE LIST PER IMERCATO

In vigore dal 1° luglio 1999 i nuovi corrispettivi in Euro per i servizi di quotazione e di negoziazione.

Assicurata la competitività del nuovo pricing rispetto ai mercati internazionali.

I positivi risultati dei mercati - nei volumi e nell'efficienza - si sono riflessi in una riduzione dei prezzi a favore di emittenti ed intermediari: operare sul Mercato Affari - MTA - costerà in media circa il 14% in meno.

Per tutto il 1999 il Nuovo Mercato sarà completamente gratuito per emittenti ed intermediari: nessuna fee per la membership e la negoziazione.

La nuova price list per i servizi forniti al mercato è stata approvata dal Consiglio di amministrazione di Borsa Italiana.

Entrerà in vigore il primo luglio 1999.

Il nuovo listino, espresso in Euro, comprende il complesso dei servizi che Borsa Italiana fornisce a:

  • società emittenti, per la quotazione dei titoli (azioni, obbligazioni, warrant, covered warrant, ecc.);
  • intermediari, per i servizi telematici per la negoziazione sui mercati gestiti da Borsa Italiana.

E' stato formulato in considerazione della continua attenzione di Borsa SpA alle esigenze del mercato e ai suggerimenti espressi da emittenti, operatori ed associazioni.

Nel definire i nuovi corrispettivi Borsa Italiana ha voluto realizzare due obiettivi a favore del mercato:

  • una significativa riduzione dei prezzi per gli operatori rispetto a quelli attualmente in vigore.

Questo obiettivo è stato raggiunto grazie alla crescita di valore del sistema gestito da Borsa SpA, da cui possono ora trarre vantaggio - tramite la riduzione dei corrispettivi - tutti gli aderenti al mercato.

La media del pricing in vigore dal 1° luglio 1999 sul Mercato Affari (MTA) sarà quindi inferiore di circa il 14% rispetto all'attuale.

  • Il mantenimento della competitività del pricing italiano rispetto a quello dei mercati internazionali concorrenti soggetti a un trend di riduzione dei prezzi.

La nuova struttura di pricing permetterà inoltre di sostenere la liquidità del mercato, grazie ad un'articolazione dei costi vicina alle esigenze di tutti gli operatori.

Grande attenzione è stata dedicata ai mercati in fase di lancio o di riorganizzazione, in particolare il Nuovo Mercato e il MOT, con interventi coordinati a vantaggio sia della quotazione dei titoli (quindi degli emittenti) sia del trading (quindi degli operatori).

In particolare, l'accesso e la negoziazione sul Nuovo Mercato - creato da Borsa SpA per la quotazione delle imprese ad alto potenziale di crescita - saranno completamente gratuiti per tutto il 1999.

L'agevolazione si applica alle società quotate, agli intermediari già membri della Borsa Italiana e ai nuovi intermediari che volessero operare in via esclusiva su questo mercato.

Milano, 8 giugno 1999


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.