Cambiando fornitore il risparmio è servito

Scegliendo un altro fornitore di servizi ogni famiglia può ottenere risparmi consistenti



FTAOnline, Milano, 06 Mar 2015 - 10:28

Sono sempre di più le famiglie che cambiano fornitore di servizi alla ricerca del risparmio. Una pratica virtuosa stando a quanto sostiene il comparatore Facile.it. che ha focalizzato l’attenzione sui consumi comuni a tutti i nuclei familiari.

Gli italiani cambiano alla ricerca del risparmio

Per ottenere un risparmio consistente gli italiani cambiano sempre più spesso fornitore di servizi con ottimi risultati stando a quanto sostiene l’analisi condotta dal comparatore Facile.it che ha evidenziato come, optando per un altro fornitore, si possono risparmiare fino a 580 euro all’anno.
Nel dettaglio, si risparmiano 50 euro all’anno cambiando contratto di fornitura di energia elettrica, 100 euro per il gas e altrettanti per una nuova polizza auto/moto, 150 euro per la telefonia mobile e 180 per una nuova linea ADSL.
Lo scorso anno sono stati circa 2 milioni che hanno perfezionato on line il cambio di fornitore in numero che lievita ancora se si considerano anche quelli che hanno confrontato tariffe e preventivi sul web per poi rivolgersi ad un canale tradizionale.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.