Pasqua più cara: c’entra anche lo stile di vita

Aumenta il prezzo dei prodotti tipici ma una spending review è possibile



FTA Online News, Milano, 23 Mar 2018 - 15:34

Gli italiani non rinunciano alla abitudine di acquistare prodotti tipici della tradizione tra i quali l’uovo di pasqua nonostante un aumento generalizzato dei prezzi. Per chi decidesse di risparmiare è possibile farlo con alcuni semplici accorgimenti.

L’inflazione temporanea c’è ma si può correre ai ripari

I festeggiamenti per la Pasqua si avvicinano e, come ogni anno, ci si troverà fare i conti con una spesa che comprenderà uova, colombe e altri generi di consumo legati alla tradizione.

Ma quanto costerà? Secondo Federconsumatori i prezzi applicati quest’anno saranno superiori dell’1,6% per l’uovo di cioccolato, del 2% per la colomba e del 3% per l’uovo decorato mentre il prezzo dell’agnello cala del 2% complice anche il cambiamento dello stile di vita di moltissimi italiani.

Aumentano anche i prezzi di trasporti, villaggi vacanze alberghi e di tutto ciò che è legato alle vacanze pasquali.

Per correre ai ripari, l’associazione dei consumatori propone dei piccoli accorgimenti come quello di fare le uova di coccolata in casa o di acquistare prodotti a Km zero che possono costare anche il 30% in meno.

Arginare l’inflazione temporanea è possibile anche strizzando l’occhio all’ambiente.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.