Inflazione Italia 2021: a che cosa è dovuto l’aumento dei prezzi?

L’aumento dei prezzi torna a livelli che non si vedevano da tempo



FTA Online News, Milano, 02 Dic 2021 - 17:30

L’aumento tendenziale dei prezzi è sempre in agguato ma a novembre la crescita è tornata su livelli che non si vedevano da tempo.
Vediamo insieme che cosa spinge la crescita generalizzata dei prezzi.


Inflazione Italia 2021: energia, gas e carburanti i colpevoli

I prezzi tornano a salire e le ultime rilevazioni Istat confermano che il livello di crescita è tornato verso indicatori che non si vedevano da tempo precisamente dal lontano 2008.

In particolare, l’Istituto di Statistica ha comunicato che, nel mese di novembre, l’indice nazionale dei prezzi al consumo è salito dello 0,7% rispetto a ottobre e del 3,8% su base annua.

In particolare gli aumenti colpiscono i beni alimentari, di quelli per la cura della casa e della persona passando dal + 1% al +1,4% compresi quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto (dal + 3,1% al +3,8%).

Gli aumenti del mese appena passato, secondo le stime diffuse dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, avranno un impatto sulle famiglie quantificabile +1.132,40 euro annui con energia elettrica, gas, carburanti e alimentari che richiederanno una spesa aggiuntiva pari a 551 euro in più all’anno a famiglia.



Inflazione Italia 2021: la ripresa dei consumi potrebbe rallentare

L’ascesa dei prezzi ha destato particolare attenzione soprattutto rispetto al rischio potenziale di un rallentamento dei consumi e della ripresa economica.

A questo proposito, Confesercenti ha stimato che una inflazione elevata sottrarrebbe 9, 5 miliardi di euro di consumi tra quest’anno (ormai concluso) per effetto, come abbiamo visto dalle rilevazioni di Federconsumatori, della ridotta capacità di spesa delle famiglie.


L’auspicio è che vi siano interventi finalizzati a colmare il gap causato dalla recessione 2020 per accompagnare la prossima crescita economica verso un percorso che sia solido e duraturo.

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.