Piano famiglie: sospensione provvisoria del mutuo

Via libera dall’Abi per la sospensione



FTAOnline, Milano, 23 Ott 2009 - 12:53

Il mattone si fa più leggero per le famiglie in crisi. Approvato negli scorsi giorni il nuovo “Piano Famiglie” dal Comitato Esecutivo dell’Abi, dovrebbe introdurre alcune azioni necessarie a coordinare ed estendere le misure già in atto a sostegno dei rapporti di credito con le famiglie in difficoltà a seguito della crisi.

La sospensione delle rate

Pietra angolare del piano anti-crisi per il sostegno al credito la sospensione per 12 mesi delle rate del mutuo. A poter beneficiare della sospensione del rimborso delle operazioni di mutuo saranno le famiglie disagiate colpite da uno dei seguenti eventi:

  • perdita del posto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o termine del contratto di lavoro dipendente a tempo determinato, parasubordinato o assimilato;
  • cessazione dell’attività di lavoro autonomo;
  • morte di uno dei componenti il nucleo familiare percettore del reddito di sostegno della famiglia;
  • interventi di sostegno al reddito per la sospensione del lavoro (Cig e Cigs).

Il provvedimento sarà operativo a partire da gennaio 2010 e sarà a discrezione dei singoli istituti di credito aderire o meno alle misure agevolative.

Un obiettivo importante

Il piano di intervento si colloca in un progetto di sostegno al credito più ampio, che si pone i seguenti obiettivi:

  • innalzare la sostenibilità finanziaria delle operazioni di credito alle famiglie, adottando una misura di sospensione dei rimborsi di mutui in essere per i nuclei in situazioni di difficoltà oggettiva;
  • gestire il confronto con i principali interlocutori pubblici e privati;
  • coordinare e comunicare efficacemente gli strumenti di incentivazione già esistenti, molti dei quali costruiti in partnership con le pubbliche amministrazioni.

Su un totale di 1,1 milioni di famiglie povere e indigenti presenti in Italia, secondo le ultime rilevazioni dell'Istat (diffuse a luglio e relative al 2008), quelle interessate dalla sospensione delle rate dei mutui per l'acquisto di casa potrebbero essere - secondo primissime stime bancarie - 110mila, per un valore complessivo di 8 miliardi di mutui erogati.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.