Social card: l’aiuto è esteso fino al 30 aprile

Il governo concede tempi più lunghi per richiedere il bonus sociale. Già pronto il decreto.



FTAOnline News, Milano, 10 Mar 2009 - 10:17

Buone notizie sul fronte “aiuti economici”. E’ stata prorogata al 30 aprile la scadenza per la richiesta della Carta acquisti, lo strumento che consente a coloro che hanno maggiori difficoltà finanziarie e che quindi vivono in una situazione di disagio, di beneficiare di un aiuto economico. La carta acquisto o Social card è aumentata dell’importo di 120 euro riferiti agli ultimi tre mesi del 2008. Chi aveva perso le speranze per avere i 120 euro dei mesi di ottobre, novembre, dicembre 2008, può, quindi, tirare un sospiro di sollievo, perché se le vecchie regole stabilivano che ne aveva diritto solo chi presentava la richiesta entro il 31 dicembre, con il nuovo decreto potranno ricevere le tre mensilità tutti coloro che ne fanno richiesta entro il 30 aprile.

Social Card e il nuovo decreto

La social Card è stata introdotta dalla manovra estiva del 2008 (Dl 112/08) e già riconosciuta a 570mila persone. La proroga del bonus sociale è stata possibile in quanto Enel ed Eni hanno donato complessivamente una somma di 250 milioni al relativo fondo permettendo così di accreditare per tempo le somme sulle carte al momento della verifica dei requisiti e non aspettando il bimestre successivo a quello della di presentazione della domanda. Un nuovo decreto, il terzo, dei ministeri dell’Economia e del Lavoro, registrato alla Corte dei conti il 4 marzo scorso e in attesa di pubblicazione sulla “Gazzetta Ufficiale”, ha introdotto delle novità in più rispetto ai vantaggi che già prevedeva prima.

Prima:

  •  pagare le bollette di luce e gas
  • acquistare alimentari nei negozi convenzionati

Attualmente

Oltre ai vantaggi descritti sopra si aggiunge la possibilità di

  • acquistare prodotti farmaceutici e parafarmaceutici
  • cancellazione del requisito dell’incapienza,
  • rivalutazione annua delle soglie di accesso al beneficio,
  • accreditamento delle somme immediatamente dopo la verifica dei requisiti (anziché dal bimestre successivo),
  • integrare le risorse disponibili per Regioni e Comuni
  •  maggiore coinvolgimento di enti locali e Caf nelle operazioni di promozione e di rilascio.

Come ottenere la Social card e a chi è destinata

Il bonus non viene erogato automaticamente ma bisogna fare domanda per ottenerlo.

Pertanto, si presenta la domanda nella quale il richiedente autocertifica degli elementi (i requisiti necessari per ottenere il beneficio della social card) che saranno poi controllati dall’Agenzia delle Entrate. Va comunque detto che il diritto al bonus si ottiene a prescindere dal requisito di “incapienza” - finora, invece, richiesto - e di rivalutare annualmente a partire dal 2009 anche le soglie Isee di accesso alla Carta.

Inoltre il decreto, in via di pubblicazione, estende le situazioni per le quali sarà possibile chiedere l’intestazione della Carta acquisti a una persona di fiducia: sarà il caso, per esempio, di chi esercita la potestà sui beneficiari del bonus che hanno impedimenti di natura fisica o mentale.

Il “tetto” è fissato attualmente a 6mila euro per gli ultra65enni e i bambini fino a tre anni e a 8mila euro per chi ha 70 o più anni.

 

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.