Caro-dentista: come risparmiare sulla spesa

Alcune alternative per risparmiare sui costi dei dentisti



FTAOnline News, Milano, 29 Lug 2008 - 10:02

Secondo uno studio condotto dall’Institute for Mediacal Technology Assessment dell’Università di Rotterdam, l’Italia si piazza al secondo posto come paese più caro in Europa per le spese dentistiche. Al primo posto il Regno Unito mentre al terzo troviamo la Spagna seguita da Olanda e Francia. E’ dunque un dato di fatto, andare dal dentista per gli italiani costa troppo al punto che molti, piuttosto che affrontare la spesa, preferiscono non farsi curare con il rischio di ulteriori complicazioni.

Ma perché in Italia costa così tanto andare dal dentista?
Secondo un’indagine dell’Agenzia delle Entrate, i costi delle attrezzature sono il vero motivo. Roberto Calcioni, Presidente dell’Andi, (Associazione Nazionale dei dentisti italiani), afferma che “In Italia non sono cari i dentisti ma l’odontoiatria”. Secondo lo studio, i dentisti italiani, per 100 euro di incasso, guadagnano sulle singole prestazioni fra i 30-40 euro, considerati i 60-70 euro di esborso per le attrezzature.

Che si tratti di spese elevate per i macchinari o di poca flessibilità dei tariffari, le famiglie possono contenere la spesa odontoiatrica ricorrendo ad alcuni accorgimenti.

Soluzioni al caro-odontoiatria

Franchising: negli ultimi anni sono nate in campo sanitario delle iniziative per offrire una valida alternativa ai costi elevati degli studi privati: la principale risposta è stata la nascita di strutture in franchising che promettono costi più contenuti grazie alle economie di scala realizzate da una presenza diffusa sul territorio. Gli studi dentistici che aderiscono al franchising si presentano come normali negozi, solo che fanno orari più lunghi (dalle 9 alle 21) proprio per andare incontro alle esigenze dei pazienti, i quali, devono fissare l’appuntamento e sottoporsi alla diagnosi del medico di turno. Dopo la diagnosi, il paziente sarà seguito dallo stessi medico.

Programma Boccasana

Il programma Boccasana ha promosso la realizzazione di una rete integrata di studi odontoiatrici distribuita sul territorio nazionale, con l’intento di erogare prestazioni di qualità a prezzi contenuti.
Nel tariffario del programma sono compresi tutti i tipi di terapie, le protesi fisse o mobili, gli apparecchi ortodontici per correggere le malocclusioni dentarie e gli interventi di implantologia.
Sebbene le tariffe varino a livello regionale, i risparmi consentiti dal servizio si aggirano intorno al 50% delle spese.
“Il costo della prestazione è calcolato su base regionale in quanto le spese di produzione e di erogazione sono diverse a seconda delle differenti realtà territoriali”, spiega il presidente dell’ANSOC, l’Associazione Nazionale che rappresenta i dentisti che operano nei propri studi, in convenzione con le Regioni o con altri Enti privati. Per poter usufruire del servizio, il cittadino dovrà semplicemente chiamare il numero unico 199.199.059 o collegarsi al sito www.programmaboccasana.it, in cui dovrà indicare la sua provincia di residenza per poter ricevere il recapito degli studi professionali più vicini a casa, ai quali si potrà poi rivolgere per sottoporsi, senza spesa alcuna, a una visita specialistica e ricevere un preventivo secondo le tariffe del Programma Boccasana.
Se sarà soddisfatto del piano di trattamento proposto e del relativo costo, potrà aderire al servizio effettuando l’iscrizione annuale che comporta una spesa di 180 euro ed accedere quindi alle cure a tariffe agevolate nello studio prescelto.

Amici del sorriso

Questa iniziativa prevede una sottoscrizione che rilascia una carta, “Carta del sorriso” dalla durata annuale e dal costo di 90 euro (80 per gli “over 60”). La Card comprende una visita di controllo, una radiografia e una pulizia dei denti, oltre all’accesso a un listino con cure e interventi dai costi calmierati. Più aumenta il numero delle persone, più il prezzo della Carta del Sorriso diminuisce (150 euro per due, 190 per tre, 220 per quattro).

Per essere sempre informati sulle tariffe e scegliere i professionisti meno costosi, l’associazione fondata a Torino, Dentitalia Aipd offe un quadro completo delle tariffe e aiuta i cittadini a trovare i dentisti meno costosi sulla base del tariffario stabilito dal Sistema Sanitario Nazionale.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.