L’accelerata delle multe notturne

Maggiorazione in vista per le contravvenzioni tra le 22 e le 7.



FTAOnline News, Milano, 20 Mag 2009 - 08:50

Multe più salate per le infrazioni notturne. La correzione introdotta nel Codice Civile è destinata a diventare legge entro fine maggio con il consenso del Senato.

La novità

Il nuovo disegno di legge porta con sè delle novità che hanno a che vedere con la guida in stato di ebbrezza o sotto assunzione di droghe, i motociclisti minorenni, il rilascio della patente e chi evita gli obblighi assicurativi.

In particolare l’inasprimento delle sanzioni riguarda chi commette infrazioni nell’arco temporale che va dalle 22 alle 7. Si prevede pertanto un inasprimento delle ammende

  • per chi guida sotto l’effetto di stupefacenti o alcol.  In questi casi è previsto l’aumento fino alla metà dell’importo della precedente ammenda. Nel caso della guida sotto l’effetto di stupefacenti il massimo da pagare sarà di 9.000 euro, mentre se si è sorpresi sotto l’effetto dell’alcol la multa potrà costare anche fino a 9.000 euro solo se il tasso alcolemico è superiore a 1,5 grammi/litro. Adesso con il nuovo disegno di legge sulla sicurezza, se si è sorpresi a guidare sotto l’effetto di droghe o in stato di ebbrezza, si rischia la sospensione della patente solo fino a un massimo di 4 anni (prima erano 2).
  • Per chi guida ad velocità e oltre i limiti imposti dal codice della strada, compreso il mancato rispetto delle norme sulle «gare notturne», i relativi limiti, di distanza tra i veicoli, di precedenza, di cambiamento di direzione o di corsia. Per questi casi l’aumento della sanzione pecuniaria è di un terzo.

Inoltre saranno previste altre maggiorazioni delle multe per i neo-patentati e per i possessori minorenni del patentino per motorini 50 (età compresa tra 14 e 18 anni). E’ prevista un’equiparazione ai casi in cui è stabilita la sanzione amministrativa accessoria per i possessori della patente di guida. Con il paradosso per cui chi è in possesso della patente di guida si vedrà applicate le misure accessorie (ritiro, sospensione e revoca) anche quando per il veicolo condotto non serviva la patente.

Non solo multe, ma anche nuovi requisiti morali per ottenere il rilascio dei documenti di guida. Non potranno così avere la patente o i certificati di abilitazione e idoneità per la guida di moto e ciclomotori, coloro che sono stati sottoposti a misure di sicurezza e prevenzione sulla base della legge 1423 del 1956 (si tratta di una legge indirizzata alle persone pericolose per la sicurezza e la moralità pubblica), i condannati per alcuni reati legati a traffico e detenzione di stupefacenti.

Rimane valida la confisca del mezzo intestato al conducente privo di copertura assicurativa quando circola con documenti assicurativi falsi o contraffatti. Chi contraffa i documenti è punibile con la sospensione della patente per un anno.

Dove finiscono io soldi delle multe?

L’incremento delle multe, se l’infrazione è stata contestata da vigili, saranno poi indirizzati a finanziare, almeno in parte, il Fondo contro l'incidentalità notturna, come spiega Giovanardi: “Lo utilizzeremo per acquistare unità mobili sulle quali effettuare i test sull'abuso di alcol e di droga anche fuori dalle discoteche. Se dovessimo adottare uno slogan, è meglio che un figlio torni a casa senza patente piuttosto che solo la patente venga riconsegnata ai genitori”.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.