Le famiglie italiane hanno perso 70 miliardi in 6 anni

Studio allarmante di Confcommercio



FTAOnline, Milano, 11 Apr 2014 - 18:29

La propensione al risparmio delle famiglie italiane è sempre stata elevata, ma gli ultimi sei anni sembrano aver messo a dura prova questa abitudine. Secondo uno studio condotto da Confcommercio e Cer, tra crisi e manovre finanziare da lacrime e sangue gli italiani avrebbero visto volatilizzarsi grosse parti di patrimonio.

I rimedi per la crisi hanno abbattuto il risparmio

I dati raccolti nell’analisi di Confcommercio sono impietosi: tra il 2008 e oggi, il patrimonio degli italiani si sarebbe assottigliato di ben 70 miliardi di euro.

A provocare il crollo, nella ricostruzione presentata nello studio, sarebbero state le manovre finanziare che si sono succedute negli ultimi anni producendo un aggravio di imposta stimabile in 60 miliardi di euro.

A peggiorare ulteriormente questa situazione, dicono i numeri, ha concorso poi l’arretramento nel potere d’acquisto (determinato dalla crescita dell’inflazione e delle imposte indirette), di entità valutabile in circa undici miliardi di euro.  


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.