Caro libri: arriva l’e-book

Nuove iniziative e tecnologie per arginare i costi: la rivoluzione tecnologica dei libri di testo sembra incontrare il favore delle famiglie



FTAOnline News, Milano, 16 Set 2008 - 10:14

Auspicata a gran voce dalle associazioni consumatori la rivoluzione tecnologica dei libri di testo sembra incontrare il favore delle famiglie. Facendo seguito a quanto stabilito dall’Antitrust a conclusione dell’istruttoria nei confronti dell’Associazione italiana editori (Aie), sarà infatti permesso ad insegnati e  studenti di poter confrontare on line i testi scolastici, nuove edizioni multimediali e libri a prezzo ridotto.

Le novità

Stando alle dichiarazioni dell’Agcm (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato), gli insegnati delle scuole secondarie potranno, per effetto dell’impegno adottato dall’Aie, accedere gratuitamente, tramite apposita password, all’intero elenco dei libri di testo in commercio per ogni singola materia, con informazioni sull’autore, sull’editore, sul prezzo e il recapito dell’editore.

Sfruttando la tecnologia e i supporti digitali  le case editrici hanno trovato la strada per i libri low cost. Le aziende del settore al momento coinvolte in questa prima fase di trasformazione sono RcS Libri, Zanichelli, Mondatori Education, Pearson Paravia, Bruno Mondatori, De Agostani, Capitello, Sei, Giunti Scuola e Principato che si sono impegnate ad offrire strumenti didattici innovativi, abbinati ai libri o proposti separatamente per favorire un contenimento della spesa delle famiglie.

Gli editori trasferiranno su supporto digitale una parte dei contenuti oggi solamente su carta, così da ridurre la foliazione dei testi stampati e quindi ottenere una riduzione dei costi di produzione.

Con lo sviluppo degli strumenti informatici si prevede un allungamento della durata dei libri di testo: le integrazioni della nuova edizione saranno inserite nel supporto informatico senza modificare il testo cartaceo

Il comodato e il noleggio

Alcune case editrici, come la De Agostani, la Zanichelli, Capitello, Principato e Sei danno la possibilità di noleggiare i libri di testo. Previo accordo con i noleggiatori, le case editrici si impegnano a permettere lo sviluppo del noleggio.

L’iniziativa Codacons

Nel frattempo anche il Codacons ha lanciato un’iniziativa a favore degli e-book, tramite cui metterà a disposizione il proprio sito internet per pubblicare o scaricare libri di testo. Basterà inviare una e-mail all'associazione con il testo integrale del libro già digitalizzato, specificando anche la scuola che lo ha adottato. Il Codacons provvederà poi ad inserire i vari libri sul proprio sito, precisando anche città e istituti scolastici che hanno adottato i vari testi, e renderli gratuitamente scaricabili per tutti gli studenti.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.