In arrivo bonus per le famiglie numerose

La manovra anti-crisi prevede un bonus che oscillerà tra i 200 e i 1.000 euro sulla base dei figli e degli anziani presenti nel nucleo familiare.



FTAOnline News, Milano, 09 Dic 2008 - 11:36

Lo scorso venerdì 28 novembre è stato approvato il decreto legge n. 185 in Consiglio dei ministri che prevede un piano anti-crisi per le famiglie in maggior difficoltà alle prese con la crisi economica.

Quello che è stato varato con il nuovo decreto legge è un bonus messo a disposizione delle famiglie che varia dai 200 ai 1000 euro a seconda del reddito e dei componenti del nucleo familiare che ne farà richiesta.

Nel complesso sono stati stanziati 2,4miliardi di euro e si stima che potranno beneficiarne 8 milioni di famiglie.

Gli importi e i beneficiari

Chi può beneficiare del bonus? Prima di fare domanda è bene sapere a chi questo strumento di agevolazione è destinato. Innanzitutto va detto che è rivolto alle famiglie che sono qualificate come “a basso reddito”, mentre sono esclusi i lavoratori autonomi ovvero coloro che non sono lavoratori dipendenti. Possono invece beneficiare i lavoratori dipendenti, i pensionati e molti dei redditi che il Testo Unico in materia ( Dpr 917/1986) assimila a quelli da lavoro dipendente.

Gli importi del bonus saranno diversi a seconda del reddito e dei componenti della famiglia. In particolare si suddividono come segue:

  • 200 euro: destinati ai pensionati che vivono da soli a condizione che il reddito non superi i 15mila euro.
  • 300 euro: destinati ad un nucleo familiare di 2 componenti, qualora il reddito complessivo non sia superiore a 17.000 euro.
  • 450 euro: destinati ad un nucleo familiare di tre componenti con un reddito complessivo che non superi i 17mila euro
  • 500 euro: destinati ad un nucleo familiare di 4 componenti con un reddito complessivo che non superi i 20mila euro
  • 600 euro: destinati ad un nucleo familiare di 6 o più componenti con un reddito complessivo che non superi i 20mila euro
  • 1000 euro: destinati ad un nucleo familiare di oltre 5 componenti con un reddito complessivo che non sia superiore ai 22mila euro
  • 1000 euro: per un nucleo familiare portatore di handicap a carico, se il reddito totale non supera i 35mila euro.

Come si ottiene il bonus

Il bonus non viene erogato automaticamente ma bisogna fare domanda per ottenerlo.

Come si fa? Si presenta la domanda nella quale il richiedente autocertifica i seguenti elementi (spetterà all’agenzie delle Entrate effettuare i controlli sui richiedenti):

  • il coniuge non  a carico e il suo codice fiscale
  • i figli, gli altri familiari a carico, la relazione di parentela  e il loro codice fiscale
  • la dichiarazione che il redito complessivo familiare rientra nei limiti richiesti dal decreto e il periodo d’imposta – 2007 o 2008 -  in cui è stato realizzato il reddito.

A chi fare la richiesta

Le domande per ottenere il bonus possono essere presentate entro il 31 gennaio 2009 da parte di coloro che fanno richiesta sulla base del reddito ottenuto nel 2007. La domanda va presentata al sostituto d’imposta ovvero al datore di lavoro o l’ente previdenziale che gli versa la pensione. In tal caso il bonus viene incassato entro febbraio 2009. Per i pensionati viene versato entro marzo 2009.

Nei casi in cui il beneficio non è erogato dai sostituti d’imposta la richiesta può essere presentata all’agenzie delle Entrate in via telematica entro il 31 marzo 2009.

Per coloro che fanno richiesta del bonus sulla base del reddito ottenuto nel 2008 la domanda va presentata entro il 31 marzo 2009 ai sostituti d’imposta o agli enti previdenziali. In tal caso il bonus è versato ai lavoratori entro il mese di aprile 2009. I pensionati, invece incasseranno il beneficio dall’ente previdenziale entro maggio 2009.

In tutti i casi la richiesta può essere presentata anche tramite dottori commercialisti, ragionieri, consulenti del lavoro, centri di assistenza ai quali non spetta alcun compenso.

 

 

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.