Risparmio: bolletta-gas più leggera

La riduzione sarà applicata direttamente sulla fattura o tramite bonifico.



FTAOnline, Milano, 22 Mar 2013 - 11:36

Anche per quest’anno è stato confermato il bonus sociale gas operativo dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas, con la collaborazione dei Comuni. Un bonus che garantisce alle famiglie più bisognose una riduzione sulla bolletta del gas del 15%.

Nel dettaglio
L’agevolazione è riconosciuta anche ai clienti domestici con impianti condominiali a gas metano distribuito a rete escludendo quindi il liquido in bombola o GPL, inoltre è valido solo per i consumi nell’abitazione di residenza.

Nel calcolo del valore del bonus, vanno tenuti in considerazione:

  • zona climatica
  • tipologia di utilizzo del gas (solo cottura cibi e acqua calda; solo riscaldamento; oppure cottura cibi, acqua calda e riscaldamento insieme);
  • per numerosità delle persone residenti nella medesima abitazione

La validità del bonus è di 12 mesi, ma può essere rinnovato presentando una semplice domanda sempre accompagnata da una certificazione ISEE aggiornata, che indichi la permanenza della condizione di disagio economico.

Chi può beneficiarne
Possono richiedere il bonus sociale tutti i clienti domestici, intestatari di una fornitura di gas naturale nel luogo di residenza con misuratore di classe non superiore a G6 e che abbiano un ISEE sotto i 7.500 euro. Per i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico invece la soglia ISEE è di 20.000 euro.

Quest’anno il bonus per famiglie con meno di 4 persone parte da un minimo di 39 euro fino ad un massimo di 242 euro, mentre per le famiglie con più di 4 componenti da un minimo di 62 euro ad un massimo di 350 euro.

Come richiedere il bonus
Per poter beneficiare del bonus è necessario farne richiesta tramite la compilazioni di documenti di scaricabili anche on line e allegare la certificazione ISEE. I moduli sono reperibili sia dal sito dell'Autorità per l’energia elettrica e il gas, dal  sito del Ministero per lo Sviluppo economico, dal sito dell’Anci oppure si possono trovare presso i Comuni. Per compilare i moduli occorrono tutte le informazioni relative al titolare, alla sua residenza, al suo stato di famiglia e alle caratteristiche del contratto di fornitura di gas (reperibili sulle bollette).

Nel caso i cui è prevista una portabilità del fornitore, ovvero se si effettua un cambio di società, il bonus ha comunque la stessa valenza, stesso discorso per eventuali cambi di residenza.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.