Conti correnti: crescono ancora i conti deposito

L’utente medio italiano opera sempre di più online



FTAOnline, Milano, 28 Gen 2015 - 11:16

Gli italiani scelgono sempre di più i conti deposito come forma di investimento e sempre più spesso preferiscono operare online piuttosto che rivolgersi alla filiale per svolgere le operazioni bancarie. Lo rivelano i dati dell’Osservatorio sui Conti di Deposito e sui Conti Correnti di ConfrontaConti.it, piattaforma che fa riferimento al gruppo quotato MutuiOnline.

Italiani sempre più “smart” e formiche
La ricerca condotta nel periodo tra luglio e dicembre del 2014 conferma il successo dei conti deposito e la nuova forma “online” che il risparmio degli italiani tende ad assumere. I dati ribadiscono infatti la propensione del correntisti italiani ad accantonare liquidità tramite strumenti che possano dimostrarsi redditizi anche nel medio-lungo periodo.

L’identikit dell’italiano che viene fuori dai dati dell’Osservatorio rivela che i conti deposito hanno come utenti soprattutto persone con più di 55 anni (sono il 42% dei richiedenti) e che risiedono nel Nord Italia (sono il 70% dei richiedenti). Circa il 37% dei conti deposito conserva somme comprese tra i 20.000 e i 50.000 euro: si tratta di una percentuale superiore al 31% registrato per questa fascia nei primi sei mesi del 2014. Gli italiani interpellati preferiscono inoltre al 70% depositi vincolati rispetto ai non vincolati.

Un’analisi generale dei conti correnti conferma infine che il 46% dei correntisti italiani ha utilizzato più i canali online che le filiali per svolgere  le proprie operazioni bancarie. Le risorse del banking online sono insomma sfruttate da una platea sempre più diffusa.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.