Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Fisco: impennata delle tasse locali

Pesano in particolare Imu e Tasi per immobili diversi dalla prima casa



FTAOniline, Milano, 23 Mar 2016 - 10:21

Le imposte locali non accennano a diminuire e negli ultimi due anni la loro crescita è diventata esponenziale in particolar modo Imu e Tasi per le seconde case.
La disamina dal Servizio Politiche Territoriali della Uil.

Sette miliardi i imposte locali in più in due anni

I cittadini italiani sono sempre più sotto pressione dal punto di vista fiscale anche per effetto delle imposte fiscali (+ 7 miliardi di euro tra il 2013 e il 2015).

A mettere in luce il salasso cui devono fare fronte le famiglie italiane è il Servizio Politiche territoriali della Uil che ha rilevato, nel dettaglio, come, in valori assoluti, tra addizionali regionali e comunali nel 2015 l’incasso sia stato di oltre 49 miliardi di euro a fronte dei 42 miliardi del 2013 mentre nel 2014 l’incasso è stato di 46,5 miliardi.

A colpire sistematicamente il portafoglio degli italiani sono in particolare Imu e Tasi per gli immobili diversi dalla prima casa con un gettito che è aumentato dell’8,4% rispetto al 2013 (1,5 miliardi di euro).

Per quanto riguarda invece il dato relativo alle singole città Roma è in testa alla graduatoria per pressione fiscale locale elevata, con un esborso medio nel 2015 di 2.726 euro pro capite, seguite da Napoli (2.576 euro) e da Torino (2.458 euro).

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.