Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Ecobonus ed Ecotassa 2019: l'acquisto di un’auto nuova

Scopri di più su Ecobonus: cosa sono e come funzionano gli incentivi per le auto green. Approfondisci anche chi pagherà l'Ecotassa, come e quanto



FTA Online News, Milano, 04 Mar 2019 - 14:13

In base alla nuova normativa inserita nella Legge di bilancio sono previsti incentivi per chi acquista un’automobile a ridotte emissioni mentre viene introdotta una nuova tassa per penalizzare chi acquista un’auto con un maggiore impatto ambientale.

Ecotassa: chi la paga? Come si ottiene l’ecobonus?

Con l’entrata in vigore dei decreti attuativi per i veicoli più o meno inquinanti, di nuova immatricolazione, si apre un capitolo nuovo nel mercato automobilistico italiano che coinvolge potenziali clienti e costruttori. In che modo? Innanzitutto è doverosa una precisazione.
Le misure poste in essere dal Governo riguardano solo le auto di prima immatricolazione, targate in Italia nel periodo compreso tra il primo marzo 2019 e il
31 dicembre 2021.
Sono escluse dagli incentivi e dal pagamento dell’ecotassa le “kilometri zero” e l’usato.
Per ottenere l’incentivo l’auto acquistata deve avere un prezzo di listino fino a 61 mila euro Iva compresa e le emissioni dichiarate devono essere tra 0 e 70 g/km CO2 e la richiesta deve essere fatta dal concessionario.
L’Ecotassa invece va versata tramite il modello F24 (codice tributo 3500) e il versamento sarà effettuato una tantum al momento dell’acquisto.

Quanto vale l’ecobonus e quanto pesa l’ecotassa?

Partendo dall’ecobonus, sono previsti quattro “tagli” a seconda che si rottami o meno un veicolo della stessa categoria:

  • per l’immatricolazione di un’auto con emissioni fra 0 e 20 grammi/km di CO2, Ecobonus di 6.000 euro con rottamazione e di 4.000 euro senza rottamazione;
  •  per l’immatricolazione di un’auto con emissioni fra 21 e 70 grammi/km di CO2, Ecobonus di 2.500 euro con rottamazione e di 1.500 euro senza rottamazione.

Anche l’ecotassa è suddivisa in quattro fasce ed è prevista per chi acquista una vettura che emette più di 160 grammi di CO2 per kilometro percorso.
Ecco gli importi:

  • 1.100 euro per le auto che emettono dai 161 ai 175 g/km;
  • 1.600 euro da 176 ai 200 g/km;
  • 2.000 euro dai 201 ai 250 g/km;
  • 2.500 euro dai 250 g/km in su.

Leggi altri articoli di finanza personale

Il bollo auto aumenta in doppia cifra

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.