Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
Fisco

Evasione: crescono i capitali recuperati


Inps, Agenzia delle Entrate ed Equitalia incrementano la somma recuperata dall’evasione


FTAOnline News Milano 11 Feb 2011 - 10:46

C’è qualcuno in Italia per cui il 2010 – crisi o non crisi – è stato un anno molto fruttuoso: Agenzia delle Entrate, Inps ed Equitalia, che, come hanno sottolineato nel corso di una conferenza stampa tenuta a Roma nei giorni scorsi, hanno ottenuto buoni risultati nella lotta all’evasione.

 

Un 2010 dal raccolto abbondante

Nel complesso, tra tasse, imposte e contributi, nel corso del 2010, l’azione di contrasto all’evasione condotta da Fisco, Inps ed Equitalia ha fruttato 25,5 miliardi di euro.

 

La somma più rilevante è quella recuperata dall’Agenzia delle Entrate, che ha sottratto all’area dell’evasione 17 miliardi di euro (10,4 miliardi da controlli formali e recupero dell’evasione fiscale, + 15% rispetto al 2009; 6,6 miliardi di euro relativi a minori crediti d’imposta tributari utilizzati in compensazione al 2009).

 

Niente male, e decisamente in crescita rispetto al 2009 (+12%), anche il raccolto dell’Inps, che da verifiche sulla situazione contributiva degli italiani ha recuperato 6,4 miliardi di euro.

 

Non secondario, infine, il ruolo di Equitalia. L’agenzia di riscossione, oltre ad avere contribuito attivamente ai risultati raggiunti da Agenzia delle Entrate e l’Inps, ha riscosso tributi per 1,9 miliardi di euro (+19% rispetto al 2009) per conto di enti statali e locali.

 

Reazioni soddisfatte

I risultati hanno provocato reazioni soddisfatte tra gli addetti ai lavori. Commentando i numeri relativi 2010, Attiglio Befera, direttore dell’Agenzia delle entrate, ha detto: “L'azione condotta dall'Agenzia delle entrate ha potuto realizzare e consegnare al paese, questi risultati sempre più significativi, grazie al lavoro di tutte le strutture. Si tratta di risultati importanti che derivano dalle azioni e dall'attività di recupero dell'evasione, condotta in modo sempre più puntuale e rigoroso. Resta comunque quale priorità il cambio dell'atteggiamento culturale nei confronti di chi evade”.

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.